Home Viaggi nel MondoStati Uniti Cosa Fare a New York

Cosa Fare a New York

by Marco Adriani

In questa guida vediamo cosa fare a New York e quali sono le attrazioni veramente imperdibili. Non è facile scegliere cosa vedere a New York perché ci sono tantissimi punti d’interesse che meritano di essere visitati.

In questa guida ho voluto condividere con voi la mia personale lista dei 20 posti da visitare durante un viaggio alla scoperta della Grande Mela.

Sappiamo tutti che New York è una città abbastanza cara e che una vacanza anche di pochi giorni può costare veramente tanto, specialmente per quanto riguarda gli alloggi, ma la cosa bella è che la maggior parte delle attrazioni che ho descritto in quest’articolo sono gratuite.

Vediamo quindi cosa visitare a New York seguendo il mio itinerario da nord a sud di Manhattan!

Le Attrazioni da non Perdere a New York

Central Park

Attrazioni New York Central Park

Non si può andare a New York senza visitare Central Park, una delle attrazioni più famose della città. Un parco immenso, il più grande polmone verde della città, un’oasi di relax dove consiglio di passare almeno una mezza giornata.

Central Park, situato nell’Uptown tra l’Upper West Side e l’Upper East Side, è qualcosa di unico, un parco nel cuore della metropoli circondato dagli imponenti grattacieli che dominano Manhattan e ricco di tante cose da non perdere: laghetti, statue, artisti di strada e tanti scoiattoli.

Potete visitarlo in bici o tranquillamente a piedi, l’importante è munirsi di una cartina del parco per scoprire le varie cose da vedere, come la statua di Alice nel Paese delle Meraviglie, l’Inscope Arch, la statua di Balto o il memoriale Strawberry Fields realizzato per John Lennon.

Museo Guggenheim

Guggenheim Museo New York

Tra le tappe fondamentali durante un viaggio a New York non mancano i tanti musei. Tra questi c’è sicuramente il Guggenheim che sorprende principalmente per l’architettura dell’edificio, unica nel sue genere, impressionante sia all’esterno che all’interno, solo questo è un valido motivo per visitare il museo. Inoltre troverete tantissime opere con mostre permanenti dei più famosi artisti, come Gauguin, Modigliani, Picasso, Chagall e Kandinsky, e mostre temporanee.

Metropolitan Museum of Art (MET)

Rimanendo in tema di musei è obbligatorio parlare del Metropolitan Museum of Art, conosciuto anche come MET. Da subito colpisce lo splendido edificio, ma ciò che veramente è impressionante è la quantità di opere presenti, non basterebbe un giorno intero per vederle tutte. Proprio per questo, consiglio di studiarsi prima le diverse sezioni così da vedere direttamente quelle a cui siete più interessati.

MoMA museum

Altra meraviglia da non perdere per tutti gli amanti dell’arte moderna è il famoso MoMA con diverse opere esposte su più livelli. Purtroppo quando siamo andati noi era in ristrutturazione e non abbiamo potuto visitarlo, ma adesso avrete la fortuna di vedere il MoMA con un nuovo look!

Consiglio Musei

Una volta a settimana e in determinati orari, i principali musei sono gratuiti, o meglio è possibile usufruire della formula “Pay What You Wish” e fare un’offerta a vostro piacimento, anche solo di 1 dollaro. Verificate giorni e orari sui siti ufficiali di ogni museo e non spaventatevi delle lunghe file, generalmente scorrono velocemente, però cercate di arrivare almeno 30 minuti prima dell’entrata.

Fifth Avenue

Attrazioni New York Public Library

La Fifth Avenue è la strada più famosa di New York, incastonata tra i grattacieli e conosciuta da tutti come il viale dello shopping di lusso per eccellenza, con i negozi dei marchi più famosi, uno fra tutti Tiffany.

Sicuramente vi capiterà di percorrerla più di una volta anche perché la Fifth Avenue è ricca di attrazioni, come la Cattedrale di S. Patrizio, la Public Library, il Rockefeller Center o l’inconfondibile Trump Tower. Inoltre si trova a due passi da alcuni importanti punti d’interesse di New York come il già citato Central Park o l’Empire State Building.

Top Of The Rock (Rockefeller Center)

Top of The Rock New York

Se volete ammirare lo skyline di New York dall’alto e scattare splendide foto allora non perdetevi una delle piattaforme panoramiche della città.

Io ho scelto di visitare il Top of The Rock l’osservatorio che si trova in cima al Rockefeller Center e che offre una vista unica: da una parte l’immenso Central Park e dall’altra i più iconici grattacieli di Manhattan, tra cui svetta l‘Empire State Building.

Ci sono più livelli panoramici, uno con i vetri e quello più alto con la visuale libera senza barriere, ancora meglio per scattare le foto.

Il momento migliore per ammirare lo skyline di Manhattan è al calar del sole ma è anche il momento con maggiore afflusso di turisti. In alternativa la mattina presto può essere la scelta giusta, troverete poca gente e potrete ammirare ancora meglio Central Park.

Il biglietto d’ingresso al Top Of The Rock si può acquistare on line sul sito Get Your Guide. Ricordatevi che si tratta di un Voucher e dovrete cambiarlo con un ticket con orario e giorno specifico. Consiglio di andare qualche giorno prima e scegliere il momento migliore per visiatare l’osservatorio senza fare lunghe file.

Times Square

Attrazioni New York Times Square

Si è detto qualsiasi cosa su Times Square: che è troppo affollata e piena di traffico, che è turistica e commerciale; ma la cosa certa è che si tratta di un posto unico, simbolo della città e che non potete perdere. Se visitate New York dovete assolutamente vedere Times Square, specialmente di sera con tutte le luci, le insegne e i cartelli pubblicitari, sarete voi a giudicare una delle piazze più famose al mondo.

Broadway

Assistere a uno spettacolo di Broadway è un’esperienza incredibile che difficilmente dimenticherete. Noi abbiamo scelto il Fantasma dell’Opera, è stato splendido, attori bravissimi ed effetti speciali che non credevo di poter vedere in un teatro.

Calcolate che Broadway è abbastanza cara, ma ne vale la pena. La cosa migliore è acquistare i biglietti direttamente al chiosco di TKTS a Times Square, dove generalmente offrono sconti del 30 %. Ovviamente bisogna mettere in preventivo eventuali file e il rischio di non trovare il biglietto per il vostro spettacolo preferito, specialmente in periodi di alta stagione. In alternativa si possono acquistare i ticket on line per non rischiare di trovare il tutto esaurito.

Grand Central Station

Si tratta della stazione più grande al mondo, dove hanno girato tantissimi film e dove ogni giorno passano migliaia di persone. Non è una semplice stazione, ma una vera attrazione e icona della città. Molto bello sia l’esterno sia l’interno, con il famoso orologio sopra al banco delle informazioni e il soffitto dell’atrio che riproduce una costellazione al contrario.

Inoltre ci sono negozi, ristoranti e il Grand Central Market, un vero e proprio mercato che offre ogni tipo di genere alimentare.

Chrysler Building

Il Chrysler Building insieme all’Empire State Building è considerato come uno degli edifici più rappresentativi di New York e merita sicuramente una visita anche solo per scattare qualche foto. Si tratta di una struttura unica nel suo genere con una forma davvero particolare, imponente ma elegante allo stesso tempo. E’ possibile accedere all’interno del palazzo gratuitamente e visitare solo la Hall.

Bryant Park

Il Bryant Park è un piccolo parco circondato dai grattacieli e situato nel cuore di Manhattan. E’ un posto tranquillo dove prendersi una pausa dai ritmi frenetici della città e magari fare uno spuntino acquistando qualcosa di buono al Whole Foods Market situato proprio di fronte al parco.

Madison Square Garden

Se siete appassionati di sport è impensabile non andare al Madison Square Garden, considerato il tempio del basket, dell’hockey e della boxe.

Famoso anche per concerti e altri eventi, è possibile partecipare a tour organizzati, con la guida generalmente in lingua inglese o spagnolo, per scoprire la storia del Madison Square Garden e degli eventi che si sono svolti qui.

Flatiron Building

Flatiron Building New York

Un altro palazzo caratteristico di New York è l’inconfondibile Fatiron Building, chiamato così proprio per la sua forma a ferro da stiro (flat iron). Si trova nella zona compresa tra la Fifth Avenue, la Broadway e la 22° strada e merita una sosta, non potete tornare a casa senza una sua foto!

High Line

High Line New York

Dove una volta passava il treno sopraelevato adesso sorge un parco con una bella passeggiata, un’opera di riqualificazione eco sostenibile davvero incredibile. Il percorso è lungo circa 2 km ed è piacevolissimo passeggiare lontano dal caos e dal traffico. Arrivate fino alla fine, dove scoprirete il The Vessel, altra opera incredibile e di recente costruzione. Si può salire gratuitamente prenotando i biglietti on line entro 15 giorni prima della data della visita.

Chelsea Market

Chelsea Market New York

Oltre ad essere una delle cose da vedere a New York, il Chelsea Market è il posto perfetto dove fare una pausa dopo una passeggiata sulla High Line. Si tratta fondamentalmente di una vecchia fabbrica di biscotti ora riqualificata e trasformata in un mercato alimentare in cui acquistare prodotti o mangiare qualcosa.

Greenwich Village

Il Greenwich Village è tra i quartieri più belli di Manhattan, dove finalmente potrete ammirare le classiche case americane di mattoni e con le tipiche scale che avrete visto nei tantissimi film e serie televisive. A proposito di serie TV, in Perry Street si trova la casa di Carrie di Sex and the City.

Insieme ai vicini quartieri di SoHo e Tribeca è una delle zone che ho preferito, per un momento vi scorderete dei grattacieli e del distretto finanziario.

Washington Square

Washington Square New York

Proprio nel Greenwich Village c’è una delle piazze più famose di New York: Washington Square, qui troverete artisti di strada bravissimi, una statua dedicata a Garibaldi, la fontana al centro della piazza e il grande arco alto 23 metri che rappresenta l’ingresso per tutti coloro che arrivano dalla Fifth Avenue.

Staten Island Ferry: Statua della Libertà

Il traghetto gratuito che da Battery Park porta al distretto di Staten Island permette di vedere lo skyline dei grattacieli di Manhattan e ovviamente la Statua della Libertà.

Consiglio di entrare, salire e andare subito a destra per vedere la statua della libertà e lo skyline.

Una volta che arrivate a Staten Island riprendete il traghetto per Manhattan, in quel caso entrate e andate a sinistra se volete vedere sempre la statua della libertà, altrimenti a destra potete ammirare il ponte di Brooklyn.

La cosa bella è che è tutto completamente gratuito e risparmierete rispetto alle crociere turistiche.

Consiglio: se alloggiate in zona Midtown consiglio di prendere la metropolitana fino a Battery Park la mattina presto e poi girare la zona del downtown a piedi.

Distretto Finanziario: Wall Street e il Memorial 9/11

Il Financial District di New York si trova all’estremo sud di Manhattan vicino a Battery Park ed è una tappa obbligatoria, così come lo è Wall Street, con l’imperioso colonnato del palazzo della borsa e la statua del toro, il Charging Bull, simbolo di Wall Street.

A pochi passi da Wall Strett c’è il 9/11 Memorial che occupa parte dell’ex World Trade Center. Il punto centrale del memoriale sono le due grandi vasche, le Reflecting Pool, che hanno preso il posto delle torri gemelle distrutte negli attentati dell’11 settembre 2001. Sui bordi delle piscine sono iscritti i nomi delle persone che sono morte durante gli attacchi.  Si tratta di una visita toccante e non ci sono parole per descriverla.

Ponte di Brooklyn

Continuando il percorso nel Lower Manhattan si arriva al ponte di Brooklyn, è un’attrazione sicuramente turistica ma non si può non vedere il ponte più famoso al mondo.

E’ possibile percorrere il ponte a piedi o in bicicletta sull’apposita passarella in legno posta sopra la corsia riservata alle auto. Una buona idea è arrivare a Brooklyn con la metro nel pomeriggio e tornare a piedi verso Manhattan al tramonto, ammirando lo spettacolare skyline che si illumina al calar del sole.

Importante: quando attraversate a piedi il ponte fate molta attenzione a non passare sulla pista ciclabile, i ciclisti corrono e non si fermano!

Conclusioni

Abbiamo visto le 20 attrazioni da non perdere durante una vacanza a New York.

Ricapitolando possiamo dividere i vari punti d’interesse per le 3 zone principali:

Uptown

  • Central Park
  • The Guggenheim Museum
  • Metropolitan Museum of Art (MET)
  • MoMA museum

Midtown

  • Fifth Avenue
  • Top Of The Rock
  • Times Square
  • Broadway
  • Grand Central Station
  • Chrysler Building
  • Bryant Park
  • Madison Square Garden
  • Flatiron Building
  • High Line
  • Chelsea Market

Downtown

  • Greenwich Village
  • Washington Square
  • Ponte di Brooklyn
  • Memorial 9/11
  • Wall Street
  • Staten Island Ferry

Ovviamente queste sono solo alcune delle meraviglie che offre questa incredibile metropoli. Non vi resta che scoprirle con i vostri occhi!

Parti con la Migliore Guida Per Visitare New York

Consigli, Informazioni, itinerari suggeriti e mappe per Visitare la città di New York
Non partire senza Lonely Planet!

Altri Articoli che potrebbero piacerti

LASCIA UN COMMENTO