Home Viaggi nel MondoViaggi Madagascar Viaggio in Madagascar: i consigli per un tour dell’isola

Viaggio in Madagascar: i consigli per un tour dell’isola

by Marco Adriani
Viaggio in Madagascar

Il Madagascar è la quarta isola più grande del mondo, si trova a circa 400 km dalle coste africane, all’altezza del Mozambico. Questa terra è un insieme di luoghi incantevoli da visitare, piccole isole e arcipelaghi, caratteristici villaggi e suggestivi parchi naturali.

Il Madagascar ha un valore naturalistico ineguagliabile, infatti sono numerosissime le specie animali endemiche, fra cui spiccano un centinaio di specie di lemuri, oltre 260 tipi di rane, camaleonti con muso azzurro, tartarughe, uccelli e farfalle rarissime, un vero paradiso per gli amanti della natura.

I Parchi e le Riserve Naturali sono sicuramente l’attrattive principali per chi sceglie di intraprendere un viaggio in Madagascar, ma potrete abbinare anche spiagge da sogno e mare cristallino con la sua barriera corallina popolata da una variegata vita marina!

MAPPA-MADAGASCAR

Quali zone visitare in un Viaggio in Madagascar

La vastità di questa terra offre molte opzioni per organizzare un tour del Madagascar, dal Parc National de Montagne d’Ambre all’isola di Nosy Be, da Sainte Marie alla Riserva di Tsingy de Bemaraha.

Per comprendere meglio l’isola e decidere qual è l’itinerario del Madagascar che più vi rispecchia, e quindi cosa vedere in questa terra meravigliosa possiamo dividerla in cinque zone, ognuna con caratteristiche e attrazioni proprie.


Altopiano centrale

Madagascar-Altopiano-Centrale

Un tour degli altopiani centrali è uno dei migliori itinerari del Madagascar, si percorre la panoramica Route Nation 7, partendo dalla capitale Antananarivo fino a Tulear, situato sulla costa sud occidentale.

Attraverso questo itinerario potrete visitare due importanti Parchi Nazionali, il Parco Nazionale di Ranomafana e il Parco Nazionale dell’Isalo e scoprire diverse regioni abitate da popolazioni appartenenti a differenti tribù.


Zona nord

Madagascar-Nosy-be-e-nord

Nella zona Nord, scarsamente popolata, ad eccezione dell’arcipelago di Nosy Be e di Diego Suarez, la natura è riuscita a mantenersi praticamente intatta.

Quest’area offre una grande diversità di paesaggi e molte sono le attrazioni naturalistiche: il Parco de La Montagne Ambre, il Parco dell’Ankarana, la foresta pluviale del parco Majorejy e le splendide baie che si trovano nei pressi di Diego Suarez.

Potrete concludere il vostro Tour del Nord del Madagascar nella splendida isola di Nosy Be e visitare le piccole perle della arcipelago: Nosy Iranja, Nosy Komba o Nosy Sakatia.

Se scegliete di fare il tour del Nord più Nosy Be, vi consiglio di cercare un volo per Nosy Be (se ne trovano diretti dall’Italia), e trasfervi poi a Antsiranana (Diego Suarez) che sarà la vostra base per visitare il nord del Madagascar.


Zona sud

Madagascar-zona-sud

Per chi cerca paesaggi selvaggi, spesso desolati, il tour del Sud del Madagascar è la scelta ideale. Il sud del Madagascar è una regione vasta e popolata da diverse etnie.

E’ una delle regioni più affascinanti, in grado di regalare sensazioni uniche, con il deserto secco, che offre riparo al popolo Antandroy, e le spiagge di dune di sabbia della costa sud occidentale

All’itinerario selvaggio del sud potrete abbinare un soggiorno di mare sulle bianche spiagge di Anakao sulla costa sud-ovest.


Zona orientale

Madagascar-isola-Sainte-Marie

Una delle attrazioni principali della costa est è sicuramente l’isola di Sainte Marie (Nosy Borah), un piccolo paradiso con incredibili spiagge orlate da palme di cocco, a soli 40 minuti di volo dalla capitale Antananarivo.

Durante l’inverno australe le acque di Sainte Marie sono il luogo per osservare la migrazione delle balene megattere.
La zona orientale del Madagascar è la più umida dell’isola, le precipitazioni diminuiscono andando verso sud.
Un’altra destinazione meno conosciuta della parte orientale è il Parco Nazionale di Masola.


Zona occidentale

Madagascar-Riserva-Naturale-di-Tsingy-de-Bemaraha
Finiamo questo viaggio virtuale in Madagascar con la parte Occidentale, dove in particolare troviamo la Riserva Naturale di Tsingy de Bemaraha, composta da due parchi, il Petit Tsingy e il Grand Tsingy. Qui lo spettacolo è unico, giganteschi pinnacoli calcarei alti anche 30 metri, scolpiti dalla forza del vento.

Verso Sud lo scenario è invece caratterizzato da foreste di baobab, con immensi tronchi.



COME ARRIVARE IN MADAGASCAR

Il principale aeroporto nazionale è quello della capitale Antananarivo. L’aeroporto Ivato (TNR) di Antanarivo è raggiungibile dall’Europa con voli Air France, Air Madagascar, Air Seychelles e Corsair in partenza dalla Francia

Dall’Italia ci sono voli diretti per il Madagascar con la Neos Air verso Nosy Be, da Roma o da Milano a prezzi anche convenienti, ideali se si vuole abbinare mare con un tour del Nord.
La compagnia di bandiera è Air Madagascar.

Inoltre vi sono diverse agenzie di viaggi anche on-line che offrono pacchetti completi comprendenti le spese per il volo, i trasporti e le strutture alberghiere garantendo prezzi molto convenienti.

Quando Andare in Madagascar

In Madagascar le condizioni climatiche variano in base all’altitudine, alla posizione geografica e al periodo:

Altopiani centrali: temperature piuttosto basse durante l’inverno australe (giugno-settembre)

Costa Ovest: deboli piogge tra Gennaio e Marzo, per il resto dell’anno splende sempre il sole.

Costa Est: è la parte più piovosa in assoluto, i mesi con meno precipitazioni sono settembre ed ottobre.

In generale la stagione migliore per visitare il Madagascar è l’inverno australe ed i mesi migliori sono settembre, ottobre e novembre.

Da evitare unicamente i mesi da Gennaio a Marzo che coincidono con la stagione delle forti piogge, che rendono impraticabili alcune strade.

Luglio e Agosto sono i mesi dell’alta stagione, con temperature miti e piacevoli.

Gettonatissimo è anche il periodo che va da Settembre a Dicmebre, temperature più calde, poche piogge, forse il periodo migliore per godersi il mare e le meravigliose spiagge.

Come spostarsi in Madagascar

Una volta scelto il tour del Madagascar che più vi soddisfa, bisogna capire come muoversi per visitare questa meravigliosa terra.

I tour operetor e le agenzie che noleggiano l’auto si trovano in tutte le principali località turistiche. Le strade in Madagascar non si presentano in buono stato, quindi è consigliato noleggiare un auto con l’autista, che poi è la soluzione più conveniente visto che senza autista aumenterebbe il costo dell’assicurazione.

Se potete, consiglio di noleggiare un 4×4, più comoda ed affidabile.

Voli Interni

Proprio per via della scarsa rete stradale, e della vastità dell’isola, potrete pensare di affrontare parte del vostro tour del Madagascar, con i voli della compagnia di bandiera Air Madagascar, che collega ben 51 cittadine dell’isola.


Offerte-Viaggi-di-nozze-Madagascar

Offerte Viaggio in Madagascar

Risparmia fino a 11% prenotando volo + hotel.
Assicurati il miglior prezzo garantito disponibile per il tuo viaggio.

Visualizza tutte le Offerte

Altri Articoli che potrebbero piacerti

LASCIA UN COMMENTO