Assicurazioni di Viaggio: Quale scegliere e come Funziona

Scritto da Menevojoanna. Pubblicato in Guide di Viaggio

Assicurazione di viaggio quale scegliere

Tra gli aspetti più noiosi e complicati da affrontare prima di organizzare un viaggio c’è la stipula di un’assicurazione di viaggio.

Specialmente quando si viaggia fuori dall’Europa, diventa fondamentale avere la giusta assicurazione di viaggio, in particolare per viaggi verso gli Stati Uniti, dove le spese mediche sono molto costose.

Stipulare un’assicurazione di viaggio è importante per diversi motivi, principalmente per la salute e quindi per essere coperti nel caso si necessiti di cure mediche, ma anche per furti, annullamento del viaggio o smarrimento del bagaglio.

Rimangono però molti dubbi su quale assicurazione di viaggio stipulare in quanto le proposte on-line sono moltissime e a prezzi differenti, ognuna con diverse clausole, da valutare attentamente prima della scelta.

Per questo ho voluto scrivere quella che considero una vera e propria guida sul mondo delle assicurazioni di viaggio, vedremo cosa assicurare, tutti i consigli per scegliere la migliore assicurazione di viaggio e gli errori da evitare.

Assicurazioni di Viaggio: Cosa Assicurare

Con tutti gli scongiuri del caso, in vacanza però oltre a possibili problemi di salute, si può andare incontro anche ad altre disavventure, come la perdita del bagaglio, subire un furto o dover rinunciare al viaggio stesso.

Stipulando l’assicurazione di viaggio però si può partire più tranquilli ed evitare di trovarsi in situazioni scomode da gestire.

Vediamo quindi come funzionano i tre tipi di assicurazioni:

  • Assicurazione Medica
  • Protezione Bagaglio
  • Annullamento del Viaggio

Assicurazione di viaggio medica

Una delle assicurazioni di viaggio più comuni è quella contro malattie o infortuni, fondamentale quando si raggiungono luoghi dove il servizio sanitario è carente o dove i costi per l’assistenza medica sono elevati.

Per esempio l’assistenza sanitaria degli Stati Uniti è costosissima, solamente una visita medica può costare centinaia di dollari.

In base all’assicurazione stipulata verranno ripagate le spese: per assistenza sanitaria, medicinali, interventi chirurgici, ricoveri, trasporti d’urgenza e il rimpatrio anticipato.

Oltre al rimborso delle spese mediche è fondamentale avere una centrale operativa efficiente e capace di aiutarvi in caso di necessità, con medici reperibili telefonicamente.

E’ bene quindi leggere attentamente tutte le clausole e scegliere l’assicurazione medica di viaggio che offre maggiori servizi.

Vi ricordo che se pensate di svolgere attività sportive particolari o estreme, dovrete specificarlo al momento della stipula dell’assicurazione, per verificare che tali attività siano coperte.

Una questione fondamentale da valutare è il pagamento delle spese mediche, infatti non tutte le compagnie garantiscono il pagamento diretto, ma possono prevedere un rimborso dei costi. Ciò vale a dire che sarete voi ad anticipare le spese. Una delle migliori compagnia in questo senso è Allianz Global Assistance che prevede il pagamento diretto.

Altro aspetto da tenere presente è quello delle malattie pregresse o preesistenti, che purtroppo non vengono coperte da tutte le compagnie di assicurazioni viaggi.

Protezione bagaglio

Purtroppo quando si viaggia, un classico degli imprevisti è la perdita delle valigie, cosa che crea non poche ansie anche al viaggiatore più esperto.

Per partire più tranquilli ed evitare spiacevoli inconvenienti non dovete fare altro che stipulare una polizza bagaglio. L’assicurazione è valida oltre che per le valigie, per tutto ciò che portate con voi e prevede un rimborso anche per ritardo nella consegna della valigia.

Attenzione: è obbligatorio conservare ricevute e fatture da presentare all’assicurazione, per eventuali spese effettuate a causa della mancata consegna del bagaglio.

Prima di stipulare l’assicurazione di viaggio per la protezione del bagaglio, verificate il livello di copertura, se per esempio sono compresi anche gli apparecchi elettronici.

Ovviamente nel caso in cui smarrite il bagaglio per una vostra negligenza, la polizza non garantisce nessuna copertura.

assicurazioni di viaggio come funzionano

Annullamento del viaggio

L’assicurazione annullamento partenza è una polizza facoltativa che viene stipulata al momento della prenotazione del viaggio o entro 8 giorni da tale data.

Ma come funziona l’assicurazione per l’annullamento del viaggio aereo?

Per diverse ragioni potreste dover disdire un viaggio già prenotato, con il rischio di perdere anche l’intero prezzo del viaggio.

Stipulando l’assicurazione di annullamento volo riuscirete a recuperare una parte o tutto il denaro speso della prenotazione.

Ovviamente l’assicurazione prende in considerazione il rimborso solo in determinati casi: decesso, malattie o infortuni gravi, licenziamento, furto di documenti o calamità naturali.

Sarà invece difficile ottenere un rimborso se avrete una semplice influenza stagionale o per malanni lievi.

Vi suggerisco di stipulare un’assicurazione di annullamento viaggio in caso di voli lunghi e costosi e per prenotazioni effettuate con largo anticipo.

assicurazioni di viaggio annulamento voli

Consigli per stipulare l’Assicurazione di Viaggio

Abbiamo visto che ci sono diversi tipi di assicurazioni, adesso scopriamo alcuni consigli su come orientarsi in questa difficile scelta ed ottenere la formula migliore.

Numero di viaggi e Durata

Se nel corso dell’anno pensate di viaggiare più di una volta, valutate un’assicurazione di viaggio con copertura annuale, che è più economica.

Solitamente le polizze coprono soggiorni all’estero di massimo 90 giorni, se quindi dovete trasferirvi per 6 mesi, magari per lavoro, vi occorre un’assicurazione che copra soggiorni per lunghi periodi.

Destinazione

Questo è un punto fondamentale per la scelta dell’assicurazione di viaggio, infatti i costi e i servizi offerti, cambiano a seconda della destinazione.

In genere in Europa è sufficiente il tesserino sanitario, anche se non è detto che le cure siano gratuite. In alcuni paesi Europei le spese possono essere a pagamento, in quel caso è meglio avere un’assicurazione medica di viaggio.

Stati Uniti e Canada hanno costi elevatissimi per le cure mediche, per cui assicurazione obbligatoria.

Ci sono poi paesi dove il sistema sanitario non è dei migliori e avere un’assicurazione di viaggio diventa fondamentale.

Tenete presente che per alcuni luoghi non è possibile stipulare nessun tipo di assicurazione.

Massimali

Cosa sono i massimali? Semplicemente sono la spesa massima di copertura che la compagnia assicurativa è disposta a pagare per un singolo evento.

Quindi più è alto il massimale e più sarete coperti. Certo aumenta anche la spesa, ma in caso di emergenze risparmierete molti soldi.

Oltre ai massimali c’è da valutare anche la franchigia, ovvero quel costo che dovrete pagare prima di arrivare alla copertura dell’assicurazione. Ad esempio, franchigia di 80 €, fino a 80€ di spese pagherete voi, oltre quella cifra è a carico dell’assicurazione.

Assicurazioni di Gruppo

Ci sono assicurazioni che coprono tutta la famiglia o gruppi di amici, per cui non c’è bisogno di fare polizze individuali.

Assicurazioni Business

E’ possibile stipulare specifiche assicurazioni per chi viaggia per lavoro, cosa fondamentale se si parte con attrezzature particolarmente costose. Inoltre possono essere utili per assistenze legali o per chi necessita di traduttori.

Assicurazioni di viaggio: Errori da Evitare

Attenzione alle polizze low cost

Non fate l’errore di scegliere l’assicurazione di viaggio solamente in base al prezzo vantaggioso. Valutate le diverse compagnie per quello che offrono. Inizialmente può sembrare una spesa superflua, ma in caso d’inconvenienti l’assicurazione di viaggio diventa fondamentale.

In ogni caso, non mi stancherò mai di dirlo, leggete con attenzione il contratto, anche perché il mancato rispetto delle norme può annullare la copertura assicurativa.

Fate una selezione delle compagnie

Non acquistate la polizza da compagnie poco conosciute e assicuratevi di avere un’assistenza adeguata, preferibilmente in italiano se non padroneggiate l’inglese.

Meglio acquistare l’assicurazione separatamente al viaggio

Spesso è possibile acquistare l’assicurazione di viaggio insieme al biglietto aereo, possono sembrare vantaggiose, ma solitamente non hanno i migliori servizi e i massimali sono alti. Per cui prima di acquistarla valutate sempre quello che offre.

Conclusioni

Adesso che avete letto questa guida su come selezionare la migliore assicurazione di viaggio, saprete perfettamente come orientarvi nella vasta scelta.

Concludo con un consiglio che potrebbe sembrare banale: stampate e portate con voi il certificato assicurativo, dove c’è il numero della polizza è il telefono da chiamare in caso di inconvenienti. Prima di un eventuale ricovero è sempre meglio chiamare la centrale operativa.

Per sicurezza potete anche salvare il contratto sul vostro smartphone, così da averlo sempre con voi.

 

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento