Home Città Europee Dove Alloggiare a Vienna

Dove Alloggiare a Vienna

by Marco Adriani
dove alloggiare a Vienna

Vienna è un museo a cielo aperto, una città ricca di storia e di arte contemporanea, di vivaci ristoranti, locali notturni e tanti angoli nascosti da esplorare.

Per questo Vienna accoglie moltissimi turisti ogni anno ed è una meta imperdibile per chiunque decida di visitare l’Austria.

La capitale austriaca è formata da 23 distretti (Bezirke). Il primo, l’Innere Stadt è il cuore della città e centro storico. Qui si trovano la maggior parte delle attrazioni turistiche, storiche e culturali che offre Vienna. Il primo distretto è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco ed è la meta preferita dai turisti che vogliono vivere a pieno il fascino dell’arte e della cultura viennese.

Intorno all’Inner City ruota la Ringstrasse, conosciuta più comunemente Ring, ampio viale che circonda buona parte del centro storico. La strada cambia nome ogni volta che incontra un viale, ad esempio leggerete Dr.-Karl-Lueger-Ring, Parkring, Opemring o Burgring, tranquilli non vi siete persi, siete sempre sul Ring.

Percorrendo il Ring ammirerete fantastici monumenti quali la Chiesa Votiva, l’Università, il Municipio, il Parlamento, l’Opera di Stato, il Burgtheater, il Museo di Belle Arti, il Museo di Storia Naturale e il Museo di Arti Applicate.

Dall’Innere Stadt partono in senso orario e a spirale tutti gli altri distretti, ognuno con il suo carattere socio-culturale e con le proprie peculiarità. Di solito maggiore è il numero e maggiore è la distanza dal centro storico di Vienna.

Mappa-Zone-di-Vienna

Ovviamente la cosa migliore sarebbe scegliere il distretto numero uno come zona dove alloggiare a Vienna, certo il rapporto qualità prezzo nel centro storico non è così buono, ma c’è il vantaggio di spostarsi comodamente a piedi e visitare le maggiori attrazioni.

Alloggi a Vienna per tipo

Hotel Appartamenti B&B Ostelli

Per scegliere dove alloggiare a Vienna bisogna capire meglio come è fatta la città austriaca, quali sono le zone più vicine al centro e come ci si può spostare più comodamente possibile.

Anche i distretti che vanno dal 2 al 9 sono considerati centrali, mentre i distretti dal 10 al 23, cioè quelli che si trovano al di fuori del Gürtel (la circonvallazione esterna) sono considerati periferici.

Io personalmente consiglio di dormire in zone centrali, quali Landstraße, Mariahilf, Neubau, Margareten e Josefstadt, vicine comunque al centro storico e alle principali attrazioni. In queste zone si concentrano molti localini, ristoranti caratteristici e negozi.

Nel Settimo distretto (Neubau) si trova l’affascinante zona di Spittelberg, una volta animata periferia di Vienna, più famosa per bische e bordelli, è ora un rinnovato quartiere.
Nelle vicinanze c’è anche il quartiere dei musei, il Museum Quartier, con numerosi caffè o ristoranti dove rilassarsi.

Scegliere queste zone per alloggiare a Vienna, in particolare il distretto Mariahilf è l’ideale per chi la sera non si vuole spostare troppo, visto che come abbiamo detto ci sono locali e ristoranti. Al confine con Mariahilf si trova anche il più famoso mercato di Vienna il Naschmarkt.

Poi c’è la zona del Prater (Leopoldstadt) dove si trovano i migliori alberghi a livello di servizi, ma sarete abbastanza distanti dal centro e dovrete spostarvi con i mezzi.

I 23 distretti riassumendo sono: 1. Innere Stadt, 2. Leopold-stadt, 3. Landstrasse, 4. Wieden, 5. Margareten, 6. Mariahilf, 7. Neubau, 8. Josefstadt, 9. Alsergrund, 10. Favoriten, 11. Simmering, 12. Meidling, 13. Hietzing, 14. Penzing, 15. Rudolfsheim-Fünfhaus, 16. Ottakring, 17. Hernals, 18. Währing, 19. Döbling, 20. Brigittenau, 21. Floridsdorf, 22. Donaustadt e 23. Liesing.

Scopri Vienna con la Guida Lonely Planet

Consigli, Informazioni pratiche, itinerari, idee, foto e mappe per visitare Vienna
Non partire senza Lonely Planet!

Altri Articoli che potrebbero piacerti

LASCIA UN COMMENTO