Home Lavorare Online Nomadi Digitali Dove Andare: Le Migliori Destinazioni

Nomadi Digitali Dove Andare: Le Migliori Destinazioni

by Marco Adriani
nomadi digitali dove andare

Abbiamo visto nei precedenti articoli come negli ultimi anni siano aumentati i lavori per Nomadi digitali e le professioni che possono essere svolte da remoto in qualsiasi parte del mondo.

Lavorare in giro per il mondo è proprio il grande vantaggio dei Nomadi Digitali, basta avere un computer portatile e una connessione a internet.

Quando ho scoperto che si poteva lavorare e allo stesso tempo visitare posti meravigliosi, ho fatto di tutto per cambiare vita e diventare Nomade Digitale.

All’inizio però mi sono dovuto informare molto per capire quali fossero le mete perfette per un Nomade Digitale. Quando si ha poca esperienza non è facile scegliere la destinazione giusta, bisogna infatti valutare diversi aspetti, come la connessione internet, il costo della vita, il clima ecc.

In quest’articolo vedremo proprio come scegliere il luogo migliore dove lavorare da remoto e andremo alla scoperta di quelle che reputo, secondo la mia esperienza, le destinazioni ideali per i nomadi digitali.

Se anche tu sei un nomade digitale o hai la fortuna di poter lavorare ovunque grazie a internet, non scegliere a caso il tuo prossimo viaggio, continua a leggere e scopri i miei posti preferiti dove lavorare in smart working.

Nomade Digitale: Scegliere il Luogo Giusto

Per prima cosa è importante capire cosa rende un posto perfetto per un Nomade Digitale. Sicuramente dipende dal tipo di professione che svolgete, ma in ogni caso ci sono alcune caratteristiche fondamentali per tutti.

Internet: Per chi lavora online è essenziale avere una buona connessione a internet che sia sufficientemente stabile. Poi dipende anche dal vostro lavoro, è chiaro che se dovete inviare o scaricare file molto pesanti allora internet deve essere molto veloce.

Costo della Vita: Visto che un Nomade Digitale può lavorare ovunque, perché non scegliere posti dove il costo della vita è più basso. Proprio per questo uno dei posti più gettonati per lo smart working è l’Asia.

Community: Il nomade digitale può soffrire di solitudine, una buona idea è quella di scegliere luoghi dove vivono altri nomadi digitali, ci sono vere e proprie community di digital nomads, vedremo più avanti dove si trovano le migliori.

Tempo Libero: Ovviamente potete scegliere il luogo dove lavorare secondo i vostri gusti, così da sfruttare i momenti liberi per godervi le bellezze del posto, per divertirvi, o perché no, per rilassarvi su una spiaggia tropicale. In questo caso è bene valutare anche le condizioni climatiche.

Fiscalità e Visti: Recentemente alcuni paesi stanno offrendo visti lavorativi temporanei per i nomadi digitali che decidono di fermarsi per un tempo prolungato; un esempio su tutti sono le Barbados e le Bermuda.

Nomade Digitale Dove Andare: 9 Destinazioni

destinazioni per nomadi digitali

1. Gran Canaria, Spagna

Le Canarie sono da sempre una splendida meta turistica, ma negli ultimi tempi le isole dell’eterna primavera stanno diventando anche il luogo ideale per chi lavora online.

Gran Canaria ospita una grande community di Nomadi Digitali e offre diversi spazi di coworking per lo più concentrati a Las Palmas, la capitale dell’isola.

Vengono spesso organizzati eventi e incontri tra digital nomads ed è possibile condividere appartamenti e splendide ville a pochi passi dalle più belle spiagge dell’isola.

Consiglio di iscrivervi al gruppo facebook “Gran Canaria Digital Nomads” molto utile per chiedere informazioni o per trovare appartamenti o coliving.

2. Madeira, Portogallo

Madeira è una meravigliosa isola portoghese situata a circa 500 km a nord delle Canarie. E’ il luogo dove mi trovo adesso mentre sto scrivendo quest’articolo.

Anche qui c’è una bellissima community di nomadi digitali, ma soprattutto c’è il primo villaggio in Europa per Nomadi Digitali, precisamente a Ponta do Sol.

Anche la capitale Funchal è la scelta perfetta dove vivere se lavorate da remoto, offre tutti i servizi, ci sono vari coworking e un clima ottimo. L’isola è ricca di escursioni nella natura, perfetta per godervi i momenti liberi.

3. Bansko, Bulgaria

Bansko è considerata la Chiang Mai europea, infatti in questa piccola località sciistica della Bulgaria è nata una delle community di Nomadi Digitali più famose d’Europa, conosciuta in tutto il mondo. Io ne ho sentito parlare per la prima volta in Thailandia.

I motivi che portano chi lavora da remoto a venire a Bansko sono vari: Bansko Coworking e la sua community, tanta natura , attività all’aria aperta e il costo della vita bassissimo!

4. Bali, Indonesia

nomadi digitali Bali

Bali è forse la destinazione più nota fra i Nomadi Digitali, sono ormai anni che smart worker provenienti da tutto il mondo scelgono l’isola degli Dei.

Bali, in particolare Canggu, è ricca di Coworking Space, dove lavorare e dove incontrare altri viaggiatori e professionisti, un modo per fare amicizia e networking. L’isola è un vero paradiso tropicale, paesaggi unici al mondo, templi antichi, natura, spiagge e la possibilità di praticare yoga, surf e altre attività.

Inoltre ci sono altre isole vicine a Bali, tutte da scoprire, come Lembongan, le Gili e Lombok.

Il costo della vita è contenuto ed è possibile affittare splendide ville in stile Balinese, senza spendere cifre esagerate, magari condivise con altri Nomadi Digitali!

5. Koh Lanta, Thailandia

nomadi digitali Koh Lanta

Quando si parla di Koh Lanta non riesco ad essere obiettivo, ho lasciato il mio cuore su questa isola Thailandese. E’ stata la mia prima vera e propria esperienza da Nomade Digitale in giro per il mondo. Attualmente a Koh Lanta c’è un solo coworking, ma è uno dei più belli in assoluto, il mitico Ko Hub.

Uno spazio di lavoro immerso nella natura dove si è formata una splendida community di digital nomads provenienti da tutto il mondo. Un ambiente molto rilassante, ogni sera si organizzano eventi, cene di gruppo, aperitivi o serate a tema.

Inoltre avrete la possibilità di visitare altre isole del sud, tra le più belle del paese, come Phi Phi Island, Koh Kradan, Koh Lipe ecc.

6. Chiang Mai, Thailandia

Se sei un Nomade Digitale, almeno una volta nella vita devi andare a Chiang Mai. Si tratta di una nota città del nord della Thailandia patrimonio dell’UNESCO, famosa per i tantissimi templi antichi.

Da qualche anno Chiang Mai è diventata la patria dei nomadi Digitali, non ho mai visto così tanti coworking in un solo posto.

Il costo della vita qui è davvero basso e internet è piuttosto veloce, Chiang Mai è infatti una delle città asiatiche che offre la maggiore velocità di connessione.

Ho trovato Chiang Mai uno dei migliori posti dove lavorare da remoto in maniera produttiva.

7. Bangkok, Thailandia

Un’altra città Thailandese ideale per lavorare online è Bangkok. I costi degli appartamenti sono bassi, internet è veloce e ci sono tantissimi internet cafè creati per i lavoratori digitali. Inoltre il fascino di Bangkok è unico, è ricca di attrazioni meravigliose e templi tra i più belli di tutta l’Asia.

C’è da dire che si tratta di una città molto inquinata e caotica, io solitamente mi fermo per poco tempo, preferisco le spiagge e la natura.

8. Siem Reap, Cambogia

 Siem Reap è una città della Cambogia, conosciuta in tutto il mondo per gli antichi templi di Angkor Wat. Proprio per questo qualche anno fa ho deciso di passare un po’ di tempo in questa cittadina cambogiana.

A Siem Reap c’è AngkorHub, un piccolo coworking con coliving al piano di sopra. Un ambiente familiare e tranquillo, si pranza insieme al tavolo comune e se si vuole la sera si va a mangiare fuori tutti insieme.

E’ stata una piacevole esperienza grazie anche alla gentilezza del proprietario Jeff, un canadese che da anni supporta il lavoro in smart working organizzando anche seminari e programmi per aumentare la produttività.

9. Hoi An, Vietnam

nomadi digitali Vietnam Da quando ho iniziato a girare l’Asia come Nomade Digitale, in molti mi parlavano di questa affascinante cittadina della costa orientale del Vietnam: Hoi An.

Alla fine non ho resistito, ho passato circa un mese ad Hoi An, a febbraio 2020.

Ho scoperto il bellissimo tropical coworking, situato nel mezzo delle risaie a metà strada fra il centro antico di Hoi An e il mare. Anche qui l’ambiente è molto piacevole, la community è aggregativa ma per niente invasiva.

Conclusioni

In questo articolo vi ho voluto spiegare come scegliere i luoghi giusti dove lavorare online e quali sono per me i paesi e le città migliori. E voi, avete già avuto esperienze da nomade digitale, c’è un posto che vi sentite di consigliare, o un luogo dove vorreste andare? Scrivetelo nei commenti!

 

Altri Articoli che potrebbero piacerti

LASCIA UN COMMENTO