Home Isole Canarie Cosa Fare a Gran Canaria

Cosa Fare a Gran Canaria

by Marco Adriani

Se pensate che Gran Canaria sia una destinazione solo per chi desidera una vacanza all’insegna del mare e del relax, vi sbagliate. Sicuramente l’isola dell’eterna primavera è famosa per le sue spiagge bagnate da acque trasparenti, ma oltre a questo offre numerose cose da fare e da vedere.

Tantissime attrazione in un’isola di modeste dimensioni e facile da esplorare sia con i mezzi che con auto a noleggio.

Centro nevralgico di Gran Canaria è la sua capitale Las Palmas, che insieme a Santa Cruz di Tenerife è anche capitale dell’arcipelago.

Solo Las Palmas meriterebbe una vacanza a parte, la città offre infatti diverse attrazioni storico culturali, una piacevole vita serale, nonché una delle spiagge più belle di Gran Canaria, la lunghissima Playa de Las Canteras.

C’è poi la costa Sud, da Playa Del Ingles a Puerto Mogan, zona prettamente turistica dove sorgono moltissimi resort e dove troverete splendide spiagge e forse l’attrazione più affascinante dell’isola, le Dune di Maspalomas.

Se poi siete appassionati di trekking ed escursioni ce n’è anche per voi: l’entroterra offre diversi percorsi immersi nella natura, ma il più famoso è certamente quello che porta al Roque Nublo, una delle rocce naturali più grandi del mondo.

Bene, non ci resta che vedere una ad una alcune delle cose più interressanti da fare a Gran Canaria.

Cosa Vedere a Gran Canaria: le Principali Attrazioni

Playa de Las Canteras

Las Canteras è la spiaggia cittadina di Las Palmas ed una delle più note dell’isola. Circa 3 km di spiaggia di sabbia che si estende dalla Puntilla fino all’Auditorium Alfredo Kraus.

Un posto veramente unico che ricorda un po’ le spiagge californiane con il lungomare pedonale ricco di ristoranti e locali. Perfetto per fare lunghe passeggiate o per una corsetta in uno scenario bellissimo.

La spiaggia è l’ideale per le famiglie con i bambini visto il suo fantastico arenile. Ma non solo, la parte sud della spiaggia è il punto migliore per gli appassionati di surf.

Lo scenario cambia totalmente andando da La Puntilla verso nord, un susseguirsi di affascinati scogliere a picco sul mare ed un passaggio pedonale dove ammirare questo spettacolo e dove scattare foto incredibili.

Insomma a Playa de Las Canteras ce n’è per tutti i gusti!

Auditorium Alfredo Kraus

Lungo Playa de Las Canteras sorge questa particolare costruzione, l’auditorium e teatro di Las Palmas, che prende il nome dal famoso Tenore Alfredo Kraus (1927 -1999).

Una struttura dal design unico, realizzata dall’architetto Oscar Tusquests e che richiama un faro, come simbolo di protezione della spiaggia. La particolarità dell’auditorium è il suo affaccio sull’oceano Atlantico con un’enorme finestra posta alle spalle del palco.

Da non perdere un concerto con vista oceano!

Vegueta

Vegueta è la parte vecchia di Las Palmas, un quartiere di grande fascino, con antichi palazzi colorati con i tipici balconi in legno. Dal 1990 Vegueta è Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Qui si trovano l’imponente cattedrale di Sant’Anna e il museo Casa Colon, uno storico edificio che ospitò Cristoforo Colombo durante la sua prima navigazione e dove potrete ripercorrere i viaggi del navigatore italiano.

Per gli amanti dello shopping, a pochi passi da Vegueta c’è Calle Triana, la via commerciale più famosa della città, dove avrete l’imbarazzo della scelta fra negozi e centri commerciali.

Ci sono anche locali e ristoranti e specialmente il giovedì la zona si anima di giovani universitari, con tanti localini dove gustare il tipico aperitivo canario.

Se alloggiate nei pressi di Santa Catalina, il centro si raggiunge con il bus numero 12 che parte dalla stazione e impiega circa 10 minuti per arrivare a San Telmo.

Maspalomas

Le dune di Maspalomas sono la vera perla di Gran Canaria uno scenario unico dal fascino indescrivibile, dichiarato Riserva Naturale dal Governo delle Canarie. Si tratta di un’area di circa 400 ettari che comprende le dune, una piccola laguna e un palmeto.

Ma la vera attrazione sono proprio le dune di sabbia, praticamente un deserto sul mare, un vero spettacolo della natura che ogni giorno grazie alla potenza del vento cambia forma. Munitevi di occhiali da sole per proteggervi dai granelli di sabbia e preparatevi a scalare le dune e ad ammirare dall’alto la vastità dell’Oceano. E se volete tornare bambini rotolatevi tra le dune, il divertimento è assicurato!

E quando le forze vi hanno abbandonato e non ce la fate più, vi aspetta la lunga spiaggia dove rilassarvi al sole.

Puerto de Mogán

Una delle più affascinanti località turistiche dell’isola, conosciuta come La Piccola Venezia, Puerto de Mogan è un grazioso paesino affacciato sul mare, situato a sud ovest di Gran Canaria a pochi km dalle spiagge più belle.

Ideale per una fuga romantica o per una gita in famiglia; case colorate, vicoli pieni di fiori, profumi inebrianti, ristorantini e negozi di souvenir, ma soprattutto un’atmosfera calma e rilassata sono tutto ciò che troverete durante la visita a Puerto de Mogan.

E dopo un giro fra i vicoli colorati, perché non rilassarsi sulla bella spiaggia e magari farsi un tuffo nelle sue acque calme?

Anfi del Mar

E’ forse la spiaggia più bella di Gran Canaria, una piccola insenatura con finissima sabbia bianca, palme e un mare cristallino. La spiaggia è riparata dai venti e l’acqua è sempre calma e con un po’ di coraggio ci si può tuffare anche durante i mesi invernali.

La piccola spiaggia si raggiunge scendendo una scalinata panoramica dove da subito si ammira lo spettacolare paesaggio e l’incredibile mare color turchese. In alternativa c’è un comodo ascensore con vetrata vista spiaggia.

L’area intorno alla spiaggia è tutta molto curata, sembra quasi un grande resort, c’è anche un centro commerciale con negozi e ristoranti. Un contesto di lusso, ma con accesso libero alla spiaggia e alle strutture commerciali.

Ad onor di cronaca va detto che la spiaggia è artificiale e la sabbia è importata dai caraibi.

Arucas

Arucas è una piccola cittadina del nord dell’isola a circa 10 km da Las Palmas. Il fiore all’occhiello di Arucas è sicuramente la sua imponente Chiesa Parrocchiale in stile neo-gotico che domina il paese.

Partendo dalla Chiesa di San Juan Bautista ci si addentra nel cuore del centro storico, tra palazzi antichi, ristorantini e negozi di souvenir in un’atmosfera calma e rilassata.

Non perdetevi una passeggiata nel parco, una piccola oasi naturale nel bel mezzo della città.

Per finire Arucas è nota anche per la Fabrica del Rum, la più grande distilleria delle Canarie. Al solo costo di 2,50 € a persona è possibile partecipare ad una visita guidata con degustazione finale.

Ricordatevi però che la Fabrica è aperta dalle 9.00 alle 14.00 (da Ottobre a Giunio) e dalle 9.00 alle 13.00 da Luglio a Settembre. Sabato e domenica è chiusa.

Il Carnevale di Gran Canaria

Lo sappiamo, gli spagnoli amano festeggiare, ma i Canari ancora di più. Il carnevale di Las Palmas è l’attrazione turistica più importante e l’evento più atteso dell’isola. Un momento di festa per tutti, grandi e piccoli, con sfilate, concerti e tanto divertimento.

Il cuore del carnevale di Las Palmas è il parco di Santa Catalina, con l’enorme palco dove si svolgono concerti e sfilate.
Ogni anno si sceglie un tema diverso, per il 2018 il tema è stato “la Fantasia” e la città si è popolata di magia e di creature fantastiche.

Trekking

Come vi abbiamo anticipato Gran Canaria è l’ideale anche per gli appassionati di Trekking, l’entroterra dell’isola offre numerosi percorsi.

Uno dei migliori itinerari dell’isola è quello che porta alla grande roccia Roque Nublo, simbolo di Gran Canaria un vero e proprio monumento naturale. Una delle più grandi rocce al mondo, circa 80 metri di altezza e posizionata a 1.813 metri sul livello del mare.

Viaggio alle Canarie? Parti con La Guida Giusta

Consigli e Informazioni pratiche per organizzare un viaggio alle isole Canarie
Non partire senza Lonely Planet!

Altri Articoli che potrebbero piacerti

LASCIA UN COMMENTO