Home Viaggi nel MondoViaggi Filippine Dove Alloggiare a Cebu

Dove Alloggiare a Cebu

by Marco Adriani

Cebu è una delle principali isole delle Filippine, ricca di cose da fare e meta imperdibile. Escursione nella natura, cascate, immersioni, snorkeling, relax sulla spiaggia, shopping, cultura, insomma ce n’è per tutti i gusti.

In questo articolo andiamo alla scoperta dell’isola di Cebu e in particolare vediamo qual è la zona migliore dove alloggiare in base alle vostre esigenze e a seconda di ciò che volete fare.

L’isola è lunga circa 225 chilometri e può essere difficile scegliere la località dove pernottare. Fortunatamente siete arrivati sul mio blog, godetevi quindi la guida dettagliata per organizzare una vacanza a Cebu.

Dove Alloggiare a Cebu

Cebu è una destinazione perfetta per ogni esigenza, offre veramente di tutto, dai siti storici, alle cascate, dalle immersioni alle spiagge bianche.

La cosa importante è capire cosa cercate, quali sono le vostre preferenze e quanti giorni volete dedicare all’isola.

Vediamo quindi nel dettaglio le migliori zone dove dormire a Cebu.

Cebu City

Cebu City, una volta capitale del paese, è la città più grande delle Filippine e la seconda più popolata; un mix di storia, cultura e divertimento.

La metropoli delle Filippine è ricca di locali, bar, ristoranti e negozi, ma offre anche diverse attrazioni storiche e culturali, come: La Basilica Del Santo Nino, il Cebu Heritage Monument, il Tempio Taoista e Colon Street.

Cebu City è un buon punto di partenza per girare l’isola e i dintorni. Da qui potrete visitare altre isole o organizzare escursioni di una giornata alle cascate.

Considerate però che l’isola è grande, i tempi di percorrenza sono lunghi e specialmente in città il traffico è pazzesco. Solo per uscire da Cebu City potreste impiegare più di un’ora.

Se avete deciso di dedicare solo pochi giorni all’isola di Cebu, la capitale può essere una buona soluzione dove alloggiare, specialmente se cercate un po’ di vita serale, se amate lo shopping e le visite culturali.

Se però detestate il traffico e di conseguenza l’inquinamento cittadino, se cercate un posto dove passare qualche giorno fuori dal caos e immersi nella natura, se desiderate spiagge meravigliose, allora Cebu City non è quello che fa per voi.

Mactan

Mactan è un’isola collegata a Cebu da due ponti, dove si trova l’aeroporto internazionale.

I motivi per scegliere la zona di Mactan per un soggiorno a Cebu possono essere vari.

Prima di tutto è la soluzione più comoda se siete di transito per una sola notte prima di prendere un volo verso altre destinazioni. Ci sono diversi hotel situati vicino all’aeroporto, alcuni dei quali offrono il servizio navetta gratuito.

Noi ad esempio abbiamo scelto l’Appleton Boutique Hotel Cebu. L’hotel è carino, ha un ottimo rapporto qualità prezzo, offre incluso nella tariffa la colazione e la navetta per l’aeroporto.

Mactan Island può essere una buona scelta anche per chi vuole stare vicino alla spiaggia, per chi cerca un punto da dove partire per le escursioni alle isole vicine o per lo snorkeling e le immersioni.

Tenete presente però che la costa è prevalentemente rocciosa e le spiagge sono perlopiù ad uso esclusivo dei resort.

Se cercate le spiagge migliori dovrete spostarvi verso il sud o verso altre isole, come Bantayan o Malapascua.

Calcolate anche che fuori dagli hotel a Mactan si trova poco, qualche centro commerciale o negozi outlet e pochi ristoranti.

Sud dell’isola di Cebu: Dove Andare

Se siete venuti a Cebu Island per ammirare le sue bellezze naturali, per lo snorkeling incredibile e per le spiagge di sabbia bianca, allora dovreste scegliere il sud dell’isola.

Ci sono alcune località turistiche ancora molto tranquille, come Moalboal e Oslob, perfette per ammirare i meravigliosi fondali o per partire alla scoperta delle tante cascate. La costa meridionale di Cebu è l’ideale per gli amanti delle spiagge, degli sport estremi, del canyoning, delle immersioni, del trekking e dell’escursioni naturalistiche.

Considerate che da Cebu City ci vogliono almeno 3 ore di auto per raggiungere il sud dell’isola.

Moalboal

Moalboal è secondo me la base perfetta per esplorare il sud di Cebu, infatti è stata la mia scelta per un soggiorno di 4 splendidi giorni.

In particolare la zona migliore dove dormire è quella di Panagsama Beach a circa 5 km dalla città. E’ il cuore turistico di Moalboal, un villaggio dall’atmosfera tranquilla e rilassata, dove troverete la maggior parte degli hotel, bar e ristoranti e centri di sub.

E’ particolarmente indicata per chi ama le immersioni ma anche per chi pratica snorkeling. Ci sono diversi punti accessibili direttamente dalla riva dove nuotare con le tartarughe.

Noi abbiamo alloggiato all’Anekha’s Guest Roommai scelta fu più azzeccata. Direttamente sul mare, in punto un meraviglioso per fare snorkeling tra fondali incredibili, stelle marine giganti, pesci tropicali e tartarughe, in un giorno ne ho viste ben tre.

La sera poi potrete ammirare il cielo stellato e rilassarvi a contemplare il mare ascoltando i rumori della natura.

Il personale è gentilissimo, il rapporto qualità prezzo è ottimo ed è possibile noleggiare lo scooter direttamente da loro.

Anekha’s Guest Room si trova a circa 10/15 minuti di passeggiata dal centro del villaggio, raggiungibile via mare di giorno e con la bassa marea. La sera potrete prendere un tricycle o attraversare il villaggio, la strada che porta al centro è un po’ buia ma sicura.

Panagsama è famosa per il Sardina Run, ovvero la corsa delle Sardine. Non bisogna acquistare tour organizzati o noleggiare una barca, potrete fare lo snorkeling con le sardine a pochi metri dalla riva.

Il punto migliore è davanti alla piccola spiaggia che si trova a fianco al centro per le immersioni Seaquest Dive Center, nel centro di Panagsama. E’ stata un’esperienza bellissima, appena mi sono immerso ho visto milioni di sardine nuotare velocemente compatte tra loro per proteggersi e farsi forza. Superato il banco di pesci c’era ad aspettarmi una splendida tartaruga marina.

Panagsama Beach è il paradiso per chi pratica immersione e per gli appassionati di snorkeling, ma offre solo una piccola spiaggia.

A circa 5 km c’è però White Beach, raggiungibile in circa 15 minuti con lo scooter o con il tricycle.

Come suggerisce il nome, la spiaggia è di sabbia è bianchissima, le acque sono cristalline ed è il posto perfetto per rilassarsi al sole, ma anche per nuotare con maschera e boccaglio. Qui trovate anche una serie di resort e può essere un’alternativa a Panagama Beach.

Altro buon motivo per scegliere di alloggiare a Moalboal è la vicinanza alle Kawasan Falls, una delle principali attrazioni dell’isola. Le cascate si raggiungono facilmente da Moalboal, la cosa migliore è noleggiare uno scooter, si impiegano poco più di 30 minuti, ammirando un paesaggio incredibile.

Altre cascate da non perdere sono le Mantayupan Falls a Barili, 28 km a nord di Moalboal, le più alte dell’isola. Si raggiungono in circa un’ora di scooter.

Se siete amanti dell’avventura, tra le varie escursioni da fare in zona c’è il Canyoning: dei percorsi (a piedi) tra cascate e ruscelli da fare con casco e giubbotto di salvataggio.

Il luogo migliore per le immersioni nei pressi di Moalboal è Pescador Isand, anche qui troverete i famosi banchi di sardine, pesci di ogni tipo, tartarughe e tanti coralli.

Moalboal si raggiunge in autobus dal Terminal Sud dei Bus, oppure potete affidarvi ai taxi o ai servizi di driver; sono almeno 3 ore di auto e un po’ di più con i mezzi pubblici.  Se scegliete il bus, scendete a Moalboal e prendete un tricycle per Panagsama o White Beach.

Oslob

Oslob è una delle più note destinazioni turistiche dell’isola di Cebu. Il motivo è principalmente uno: lo squalo balena. A Oslob infatti, più precisamente a Tanawan, si può fare snorkeling con lo squalo balena.

Questo era stato inizialmente il motivo per il quale avevo scelto l’isola di Cebu, come fanno tantissimi turisti. Nuotare con gli squali balena è un’emozione incredibile ed erano anni che sognavo di immergervi con questi giganti marini.

Sapete una cosa? Alla fine ci ho rinunciato, mi sono documentato meglio su questo tour e ho deciso di evitarlo. E vi spiego perché.

Rispetto ad altri posti, a Oslob la possibilità di avvistare gli squali è pari al 100 %. Cosa che mi ha destato i primi dubbi.

Ogni giorno i pescatori danno da mangiare agli squali balena portandoli quindi sempre nello stesso punto e facendoli salire in superficie.

Questo vuol dire condividerete l’esperienza con un numero esagerato di turisti. Solitamente ci sono dai 3 agli 8 squali balena e centinaia di turisti.

Poi c’è da considerare l’aspetto etico. Documentandomi sui vari siti ho letto che gli squali, allettati dal cibo facile, stanno cambiando le loro abitudini e gli schemi migratori.

Inoltre si stanno abituando ad avvicinarsi alle barche e possono essere in pericolo visto che purtroppo c’è anche chi li caccia.

Nonostante sia vietato toccarli durante lo snorkeling, è difficile controllare tutte le persone e c’è sempre qualcuno che non segue le regole.

Con questo non voglio dire se sia giusto o sbagliato andare a Oslob per vedere gli squali, starà a voi scegliere.

Io stesso ci ho pensato fino all’ultimo e alla fine ho fatto le mie valutazioni. Per quanto mi sarebbe piaciuto così tanto nuotare con queste meravigliose creature ho deciso di non farlo. Preferisco fare quest’esperienza in modo etico e senza la presenza di orde di turisti.

La cosa migliore sarebbe organizzare queste gite in maniera più eco sostenibile, limitando ad esempio il numero di turisti giornaliero.

Se comunque decidete di andare a vedere gli squali, la cosa migliore è alloggiare a Oslob. Volendo si possono organizzare dei tour anche da Moalboal o da Cebu City ma preparatevi a una bella alzataccia.

Oslob oltre agli squali offre la possibilità di partecipare ad alcune delle migliori escursioni, come Sumilon Island o le Tumalog Falls.

Il Nord di Cebu

Nella parte settentrionale di Cebu ci sono una serie di isole assolutamente da non perdere.

Tra queste non possiamo non menzionare Malapascua e Bantayan. La prima è una piccola isoletta, paradiso incontrastato delle immersioni e famosa per lo squalo volpe. La seconda è un’oasi tranquilla con spiagge bianche ideale per il relax.

Conclusioni

Abbiamo visto nel dettaglio ogni possibilità per vivere al meglio quest’isola. A dire la verità all’inizio avevo molta confusione anche io, non capivo se ne valeva la pena e quale poteva essere il luogo migliore dove alloggiare a Cebu.

Anche perché non riuscivo a reperire informazioni. Alla fine dopo mille ricerche ho elaborato la mia scelta e ne sono rimasto entusiasta. Spero che grazie a questa guida vi sarà facile pianificare il vostro viaggio e trovare la soluzione migliore.

Altri Articoli che potrebbero piacerti

LASCIA UN COMMENTO