Home Viaggi nel Mondo Dove Andare al Mare in Malesia

Dove Andare al Mare in Malesia

by Marco Adriani

La Malesia è una destinazione fin troppo sottovalutata, ma che merita sicuramente una visita. Un incredibile mix di natura, cultura e un mare mervaglioso. Ma dove andare al mare in Malesia? La scelta è ampia, ci sono tante isole per ogni esigenza: relax, atolli paradisiaci, snorkeling, immersioni, visite culturali,  insomma ce n’è per tutti i gusti.

Se quindi state pianificando un viaggio in Malesia e state cercando l’isola perfetta per le vostre esigenze, quest’articolo è quello che fa per voi.

Andiamo infatti alla scoperta delle migliori isole della Malesia e vediamo quale scegliere anche in base al periodo del vostro soggiorno.

Mare Malesia: Le 10 Isole Migliori

Costa Orientale

La costa Orientale è nota per alcune delle isole più belle della Malesia, con mare cristallino e fondali strepitosi, tra tutte spiccano sicuramente le Perhentian e Redang. Il periodo per visitare questo versante va da aprile a ottobre. In particolare i mesi di luglio e agosto sono perfetti per chi cerca una destinazione di mare in Malesia.

Perhentian

Le Perhentian sono due piccole isole, Besar e Kecil, che si trovano sulla costa orientale della Malesia quasi al confine con la Thailandia.

Se desiderate un mare spettacolare e un soggiorno tranquillo, le Perhentian sono la scelta migliore, troverete spiagge di sabbia bianca e dei fondali marini unici, dove avvistare squaletti e tartarughe.

Kecil è l’isola più piccola e quella un po’ più animata con locali e feste sulla sua principale spiaggia, Long Beach; Besar è molto più tranqulla ed è consigliata per coppie o famiglie, ci sono comunque diversi ristoranti sulla spiaggia.

Redang

Non lontano dalle Perhentian trovate Redang, un altro paradiso della Malesia, conosciuta per le sue spiagge bianche, il mare cristallino e una barriera corallina ricca di vita marina.

Redang è l’isola migliore dove andare al mare in Malesia se amate fare snorkeling, immersioni o per passare un soggiorno all’insegna del relax.

Come nelle Perhentian anche a Redang l’atmosfera è molto calma, consiglio di scegliere una struttura nella zona di Long Beach (Pasir Panjang), l’unica parte dell’isola dove si trovano alcuni locali e un po’ di vita. Da qui potete spostarvi un po’ ovunque tramite i taxi boat.

Se invece cercate un posto ancora più tranquillo in uno scenario spettacolare, allora potete valutare il Taaras Beach & Spa Resort nella splendida baia privata Teluk Dalam Kecil.

Pulau Kapas

Avrete capito che le Perhentian e Redang sono il top del mare in Malesia, però sono anche tra le destinazioni più famose e più turistiche. Se cercate un posto ancora non troppo invaso dal turismo, Kapas è l’isola giusta.

Pulau Kapas significa “isola del cotone” per via della soffice sabbia bianca, e questo già la dice lunga sulla bellezza del posto.

Si tratta di un’isola molto tranquilla, dove dedicarsi al relax, allo snorkeling o al trekking nella giungla.

Pulau Babi Besar (Mercing)

Pulau Babi Besar è un’isola che abbiamo scoperto quasi per caso una volta che abbiamo raggiunto la città costiera di Mersing. Da qui abbiamo preso una barca e in circa 30 minuti siamo arrivato a Pulau Besar, dove abbiamo scoperto un vero e proprio paradiso tropicale: spiagge bianche, acque cristalline e una fitta giungla.

Ci sono solo pochi resort tutti sparsi sulla spiaggia principale, non ci sono bancomat e c’è un solo piccolo negozio che vende acqua e qualche snack.

Tioman

Tioman è un’isola situata a largo di Mersing, un paradiso tropicale di 20 km di lunghezza x 10 km di larghezza, ricoperta al centro da una fitta foresta abitata da molte specie animali protette.

Tioman è circondata dalla barriera corallina e grazie alla grande varietà di creature marine è considerata come una delle migliori isole della Malesia per le immersioni e lo snorkeling, con diversi siti facilmente accessibili.

Le spiagge e il mare sono bellissimi, anche se non ai livelli delle Perhentian o di Redang.

In generale si tratta di un posto ancora tranquillo, non invaso dal turismo di massa e perfetto per tutti gli amanti della natura e dei paesaggi mozzafiato.

Costa Ovest

Le isole del versante Occidentale sono meno belle da un punto di vista delle spiagge e del mare, ma meritano comunque una visita e offrono tante cose da fare e una natura meravigliosa. Inoltre sono generalmente più accessibili e facili da raggiungere anche dalla capitale Kuala Lampur.

Il periodo migliore per visitare le isole della costa occidentale della Malesia va da dicembre a marzo.

Langkawi

Langkawi è una delle destinazioni di mare più famose della Malesia, un arcipelago di 99 isole situato nel mare dell’Andamane al confine con la Thailandia.

L’isola più grande e la principale meta turistica dell’arcipelago è l’omonima Pulau Langkawi, raggiungibile con solo un’ora di volo da Kuala Lumpur.

Langkawi offre ai turisti tantissime cose da fare e da vedere, ci si può rilassare sulle sue tranquille spiagge, partecipare a tour delle foreste delle mangrovie, visitare le cascate, esplorare l’isola in scooter, godere di viste mozzafiato dal famoso Sky Bridge o vivere un soggiorno da sogno in alcuni dei resort più esclusivi e immersi nella foresta tropicale.

Tra le sue spiagge migliori troviamo Pasir Tengkorak e Tanjung Rhu. Il mare non è male, ma quello che sorprende maggiormente è sicuramente la sua natura selvaggia e rigogliosa. Ricordatevi anche che a solo un’ora e mezza di traghetto c’è la splendida isola Thailandese di Koh Lipe, con un mare incredibilmente cristallino e spiagge di sabbia bianchissima.

Infine va detto che Langkawi è un’isola duty free, ci sono interi centri commerciali dove acquistare di tutto, concentrati soprattutto nella zona di Pantai Cenang.

Penang

Un’altra importante isola della costa occidentale malese è Penang, una destinazione che ogni anno attira tantissimi visitatori grazie alla sua grande offerta culturale, alla natura selvaggia e alle spiagge.

Il vero punto di forza di Penang è la sua capitale George Town, un gioiello coloniale dichiarato patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Per gli amanti della cultura è il posto perfetto, con i suoi edifici coloniali, i musei e i templi religiosi, tra cui il Kek Lok Si, il più grande complesso religioso di tutto il paese.

Non aspettatevi invece spiagge bianche e un mare cristallino, la spiaggia principale di Penang è Batu Ferringhi, dove si trovano alcuni dei migliori alberghi ma dove il mare non è il massimo.

La cosa migliore sarebbe dedicare qualche giorno a Penang per gli aspetti culturali e per il mare spostarsi a Langkawi.

Pulau Pangkor

Pangkor in realtà è il nome di 2 isole situate nella regione del Perak a 300 km da Kuala Lampur, la più grande è conosciuta come Pualu Pangkor e la più piccola è nota come Pangkor Laut.

Pangkor è collegata alla terraferma da continui traghetti o barche veloci che partono dal porto di Lumut. L’isola più grande offre alloggi per ogni esigenza, guest house, resort o alberghi, mentre la piccola Pangkor Laut ospita un solo resort di lusso.

Si tratta di una destinazione perfetta per chi desidera passare un soggiorno tranquillo e rilassante tra le sue belle spiagge, ma anche per godere di varie attrazioni turistiche o partecipare ad attività come il trekking nella giungla o lo snorkeling. Consigliata specialmente per chi si trova a Kuala Lumpur e vuole fare qualche giorno di mare senza allontanarsi troppo.

Borneo Malese

Infine ci sono le isole del Borneo Malese, dei veri e propri paradisi tropicali, con acque cristalline, spiagge bianche e fondali unici al mondo.

Sipadan

Sipadan è una delle isole migliori per gli amanti delle immersioni, i fondali sono popolati da tartarughe marine, squali martello e tantissimi pesci tropicali. L’isola da qualche anno è diventata area protetta e non è possibili dormirci, l’unico modo per visitarla è soggiornare nelle isole vicine e richiedere un pass per le immersioni attraverso i resort o i centri immersioni delle altre isole.

Un buon punto di partenza per esplorare Sipadan è l’isola di Mabul, meta prediletta per le immersioni.

Lankayan Island

Altra destinazione perfetta per le immersioni e lo snorkeling è il piccolo atollo di Lankayan Island, circondato da acque cristalline ricche di una variegata fauna marina. Si tratta di uno dei posti migliori della Malesia per avvistare lo squalo balena.

Lankayan è l’isola ideale anche per un soggiorno rilassante, grazie all’unico resort dell’isola, il Lankayan Island Dive Resort, in stile maldiviano e circondato dalla barriera corallino, con un mare incredibile dove nuotare insieme alle tante tartarughe marine. Infine è possibile anche assistere alle tartarughe che depositano le uova e alla loro schiusa.

Consiglio: se state organizzando un viaggio nel Borneo informatevi sulla situazione sicurezza, il sito viaggiare sicuri consiglia di prestare cautela in alcune aree, comprese alcune isole al largo della costa orientale della Sabah, dove dal 2013 hanno istituito una zona di sicurezza con i militare a protezione delle isole.

Conclusioni

Queste sono solo alcune delle più belle isole della Malesia. Come avete visto la scelta è ampia, dipende molto dalle vostre esigenze ma anche dal periodo del soggiorno.

Per ulteriori consigli scrivitemi in privato o commentate l’articolo, per il resto godetevi la Malesia e il suo mare!

Altri Articoli che potrebbero piacerti

2 comments

Yuliya Kryuchkova Novembre 11, 2019 - 9:33 am

Salve, vorrei chiedervi un consiglio .
Io posso viaggiare solo nei mesi : dopo 10 gennaio e fino alla fine del febbraio .
Mi piacerebbe andare nei posto dove possibile godersi il mare e sole. ( siccome estate non ho fatto purtroppo..)
Per questo vi chiedo, se potete consigliare i posti con certe caratteristiche . E i modi per risparmiare viaggiando inverno .
Vi ringrazio per i vostri consigli e vi mando i miei più sentiti saluti .

Reply
Marco Adriani Novembre 11, 2019 - 11:12 am

Ciao Yuliya, in quel periodo la parte migliore della Malesia è la costa occidentale. Io ti consiglierei Langkawi e in più Koh Lipe, un’isola della Thailandia che si raggiunge facilmente in traghetto da Langkawi. Koh Lipe ha un mare spettacolare, sabbia bianca, acque cristalline e bei fondali per fare snorkeling, un sogno! Per maggiori informazioni trovi una guida sul blog con tutti i consigli per visitare Koh Lipe.
Per risparmiare, segui le informazioni che trovi sulla guida gratuita, forse l’hai già scaricata, oppure per approfondire l’argomento ti suggerisco la guida Risparmia Volo.
Ti conviene iniziare a pianificare il viaggio il prima possibile per risparmiare sui voli e sugli alloggi. Prova anche a creare un itinerario alternativo ad esempio sfruttando i voli Open Jaw, ossia con arrivo in un punto e ripartenza da un’altro.
Per qualsiasi cosa chiedi pure.
Un saluto
Marco

Reply

LASCIA UN COMMENTO