Tour della Sicilia Occidentale: Cosa fare e Vedere

Scritto da Menevojoanna. Pubblicato in Viaggi Italia

Tour Sicilia Occidentale

La Sicilia è una terra meravigliosa. E’ l’isola più grande del Mediterraneo ed ha un’ incredibile miscela d’influssi culturali che la rendono unica a livello artistico.

Ha dei paesaggi mozzafiato, tra picchi montuosi e spiagge bagnate da acque cristalline con sfumature di colori che non dimenticherete.

Ma la Sicilia non è solo mare, è ricca di suggestive località di interesse storico e borghi medievali.

In questo articolo ci concentriamo sulla Sicilia Occidentale, fatta di panorami indimenticabili, spiagge incantevoli, isole da sogno e attrazioni culturali.

Tour della Sicilia Occidentale

Per il nostro tour della Sicilia Occidentale abbiamo scelto come base Sferracavallo, dove eravamo ospiti di un caro amico.

Sferracavallo è una frazione marinara di Palermo, situata a 3 km dalla più nota Mondello, si trova ai piedi del promontorio di Capo Gallo e fa parte dell’omonima Riserva Naturale.

Sferracavallo è un’ottima base per esplorare la Sicilia Occidentale, oltre alla posizione strategica, offre anche un mare cristallino.

Vi ricordo però che non ci sono spiagge ma solo scogli, per cui consiglio di portarvi delle scarpette da mare, utili anche per altre zone, come l’isola di Favignana o le spiagge intorno a Scopello.

Sicilia Occidentale Sferracavallo

Palermo

Dopo un primo giorno di puro relax, passato tra una nuotata e i primi assaggi alle delizie culinarie del posto, siamo andati alla scoperta della nobile Palermo, una delle città più importanti d’Italia.

Il centro storico di Palermo è tra i più grandi d’Europa, ricco di attrazioni storico culturali. L’ideale sarebbe dedicare almeno 2 o 3 giorni al capoluogo Siciliano, ma anche con un solo giorno è possibile ammirare alcuni dei principali luoghi della città.

Il punto nevralgico del centro storico è “Quattro Canti” o Piazza Villena, dove si incrociano le arterie principali della città: Corso Vittorio Emanuele e via Maqueda.

A pochi passi dai Quattro Canti c’è Piazza Pretoria, anche conosciuta come piazza della vergogna, per via delle statue nude che circondano la fontana.

Da non perdere la bellissima Cattedrale e i monumenti come il Tatro Massimo e la Cappella Palatina.

Per assaporare la vera Palermo e immergervi in un’atmosfera ancora più autentica è d’obbligo una visita ai mercati Vuccirìa, Ballarò e Il Capo, dove assaggiare il tipico streetfood di Palermo.

Tour Sicilia Occidentale Palermo Piazza Pretoria

Tour Sicilia Occidentale Palemo Teatro Massimo

Cefalù

La seconda tappa del nostro tour della Sicilia Occidentale è stata Cefalù, incantevole borgo medievale, noto per le sue spiagge, il mare trasparente e le bellezze artistiche.

Cefalù si trova a circa 70 km da Palermo, noi abbiamo scelto di raggiungerla in treno, soluzione comoda ed economica.

Siamo partiti dalla stazione centrale di Palermo e in meno di un’ora siamo arrivati a Corfù. La stazione si trova a pochi metri dal borgo e dalla spiaggia.

Da non perdere una visita al Duomo di Cefalù, un monumento meraviglioso, costruito nel 1100 da Ruggero II, ennesima dimostrazione dell’immensa ricchezza storico culturale della Sicilia. 

Alle spalle del Duomo si trova la Rocca che domina il borgo, dove a metà percorso ci sono i resti del Tempio di Diana. La salita fino alla cima è abbastanza impegnativa, ma il panorama e la vista mozzafiato sono impareggiabili.

Cefalù offre un centro storico incantevole dove passeggiare fra le strette strade, ristoranti tipici e negozietti.

Ovviamente oltre alla bellezza del borgo e alle attrazioni culturali, Cefalù mette a disposizione dei turisti alcune delle spiagge più belle della Sicilia.

La più nota è Lido di Cefalù, una bella spiaggia bagnata da acque cristalline e incastonata in uno scenario unico, con alle spalle il borgo marinaro e l’imperiosa rocca.

Noi abbiamo visitato Cefalù in giornata ad Agosto e c’è da dire che in quel periodo la cittadina è invasa da turisti, ma fortunatamente la spiaggia, se pur stretta, è molto lunga e offre sia spazi liberi che attrezzati.

Cefalù può essere anche un’ottima base dove soggiornare in Sicilia, perfetta per il relax e per visitare altre zone dell’isola.

Tour Sicilia Occidentale Duomo Cefalu

Tour Sicilia Occidentale Cefalu

Favignana

Finalmente arriviamo alla mia tappa preferita del nostro viaggio in Sicilia, l’incantevole isola di Favignana.

Per arrivare a Favignana, abbiamo raggiunto Trapani, dove abbiamo preso l’aliscafo che in circa 20 minuti ci ha portato sull’isola.

Qui come prima cosa abbiamo noleggiato le bici, preso una mappa e siamo partiti alla scoperta delle meravigliose spiagge.

Tra le spiagge migliori di Favignana ci sono: Lido Burrone, Cala Azzura, Cala Rossa, Calamoni e Marasola.

Noi per questioni di tempo abbiamo scelto di visitare Favignana in una giornata, ma l’isola è un vero gioiello e merita sicuramente più giorni, perfetta per una settimana di puro relax!

Importante: se anche voi visiterete Favignana in giornata, una volta arrivati sull’isola informativi da quale parte soffia il vento così da scegliere le spiagge meno ventilate e godervele al massimo.

Viaggio Sicilia Occidentale Favignana

Vacanza Sicilia Occidentale Lido Burrone

Erice

Rientriamo da Favignana e prima di tornare a Palermo decidiamo di visitare Erice e di ammirare lo splendido panorama al tramonto. Il borgo si può raggiungere in funivia o, come abbiamo fatto noi, direttamente in auto parcheggiandola all’inizio del paese.

Il paesino è caratteristico e carino, con vicoli e case tipiche, imperdibile la vista sulla costa.

Importante: portatevi una felpa o un maglioncino perché il paese è molto ventilato e fa abbastanza fresco, anche ad Agosto.

Viaggiare Sicilia Occidentale Erice

Scopello

Ultima tappa di questo meraviglioso tour della Sicilia Occidentale è stata Scopello. Scopello è un borgo medievale e uno dei due punti di partenza per esplorare la Riserva dello Zingaro, un percorso immerso nella natura con calette dal mare cristallino, che arriva fino a San Vito lo Capo (altro punto di partenza).

Noi la riserva non l’abbiamo visitata per via del forte vento, volevamo andare nella spiaggia dei Faraglioni ma purtroppo c’era troppa gente e bisognava aspettare più di un’ora per poter entrare così abbiamo preferito ammirarla da un punto panoramico del borgo di Scopello.

Dopo una passeggiata nel borgo medievale e un assaggio del tipico pane cunzatu ci siamo rilassati a Guidaloca, una spiaggia di ciottoli con mare dai colori caraibici, situata a soli 3 km dal paese.

Sicilia Occidentale Faraglioni Scopello

Vacanza Sicilia Occidentale Spiagga Guidaloca

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento