Home Viaggi nel MondoTanzania Tanzania e Zanzibar: le Tappe del Viaggio

Tanzania e Zanzibar: le Tappe del Viaggio

by Marco Adriani

E’ passato poco più di un mese dal rientro dalle Canarie e siamo già pronti per un nuovo viaggio, anzi non vediamo l’ora! Ormai è tutto delineato, non ci resta che svelarvi la meta!

La nostra prossima destinazione sarà l’Africa orientale e precisamente passeremo i primi 8 giorni di giugno tra la Tanzania e l’isola di Zanzibar.

Da tempo sognavamo un viaggio a Zanzibar, un’isola che ci ha sempre attratto per le sue spiagge bianche e il mare cristallino, il posto perfetto per qualche giorno di relax. Ma per chi come noi cerca anche un pizzico di avventura, Zanzibar e i parchi della Tanzania sono l’accoppiata vincente.

Per cui abbiamo pensato di dedicare i primi giorni del viaggio ai safari e alle escursioni in Tanzania, sperando di ammirare tanti animali (soprattutto il re leone), per poi goderci gli ultimi giorni sulle spiagge paradisiache di Zanzibar, precisamente nella zona nord, a Nungwi.

Come sempre abbiamo organizzato il nostro tour in autonomia, solamente per i safari, i vari spostamenti e  la visita a Stone Town, la capitale di Zanzibar, ci siamo  affidati all’ agenzia locale  Tomodachi Tours & Safaris. Abbiamo avuto il piacere di conoscere il suo responsabile Joseph al TTG di Rimini lo scorso ottobre,  ci è sembrato da subito una persona seria e disponibile e ci ha aiutato a delineare al meglio il nostro viaggio.

Ma veniamo agli aspetti pratici e all’itinerario:

Raggiungeremo Dar Es Salaam con il volo aereo della compagnia Ethiophian Airlines, con partenza da Roma e scalo a Addis Abeba. Non ho letto un gran bene dell’aeroporto di Addis Abeba, dove ci fermeremo per circa 4 ore, però non credo sarà così terribile come dicono. Comunque farò qualche video per voi, per cui seguiteci sui tutti i canali social!

Rientreremo in Italia con volo da Zanzibar, senza ripassare per Dar Es Salaam.

Itinearario di Viaggio Tanzania e Zanzibar:

Giorno 1: Notte a Dar Es Salaam

L’arrivo è previsto per l’ora di pranzo a Dar Es Salaam, dove passeremo la prima notte in attesa di ripartire il giorno seguente per il safari al Mikumi National Park.

Giorno 2: Selous

Partenza alle 7:00 del mattino in direzione del Selous National Park. Abbiamo scelto il Selous, a dispetto dei noti parchi del nord, proprio perché è meno turistico ed è raggiungibile in circa 6/7 ore di auto da Dar. Il pomeriggio comincia l’avventura con un “safari boat”, un giro del fiume dove avvisteremo ippopotami, coccodrilli, babbuini e altri animali.

La notte dormiremo al Kinga Selous Lodge, una struttura situata accanto al fiume e immersa nella natura.

Giorno 3: Selous – Walking Tour e Game drive

La giornata inizierà molto presto con un’escursione a piedi nella giungla guidati dal “bushman”. Dopo 3 ore di camminata torneremo al lodge per colazione, per poi partire con il “Game Drive” il classico safari (fotografico) con il fuoristrada per avvistare gli animali che popolano il parco.

Giorno 4: Zanzibar

Zanzibar arriviamo! Ripartiamo in direzione di Dar Es Salaam per raggiungere l’isola di Zanzibar. Arrivati a Zanzibar soggiorneremo per la prima notte a Stone Town, all’hotel Al-Minar.

Giorno 5: Stone Town + Nungwi

Non potevamo andare a Zanzibar senza visitare il cuore culturale dell’isola, Stone Town, dove è nato Freddy Mercury, una tappa obbligatoria alla scoperta della città, della sua storia e della atmosfera autentica che si respira fra i suoi vicoli.

Dopo la visita di Stone Town si riparte verso il mare, in direzione Nungwi.

Giorno 6-7-8: Nungwi

Gli ultimi giorni li passeremo all’Amaan Bungalow, per goderci le spiagge e magari qualche escursione nei dintorni.

Abbiamo deciso di soggiornare a Nungwi perché, al contrario di altre zone dell’isola, le sue spiagge non sono soggette al fenomeno delle maree ed il mare è sempre balneabile.


Questo è il nostro itinerario di viaggio tra Zanzibar e la Tanzania, rimanete connessi e seguite il nostro tour sui canali social!

Viaggio in Tanzania? Parti con La Guida Giusta

Una guida dettagliata con illustrazioni, itinerari consigliati, mappe e tante informazioni per organizzare un viaggio in Tanzania.
Non partire senza Lonely Planet!

Altri Articoli che potrebbero piacerti

LASCIA UN COMMENTO