Home Isole Canarie Consigli per Organizzare un Viaggio a Lanzarote

Consigli per Organizzare un Viaggio a Lanzarote

by Marco Adriani

Abbiamo più volte parlato in questo blog delle splendide Canarie, 7 isole vulcaniche sempre più gettonate dai turisti di tutta Europa e in qualsiasi periodo dell’anno, grazie anche al loro clima favorevole, considerato come il migliore al mondo.

Oggi vediamo nello specifico tutti i consigli e le informazioni per organizzare un viaggio a Lanzarote, l’isola più settentrionale dell’arcipelago.

Lanzarote è la più selvaggia delle Canarie, un posto che stupisce per il suo immenso fascino, ideale per gli amanti della natura e dei paesaggi unici: spiagge incontaminate, vulcani e parchi naturali.

Vediamo quindi cosa bisogna sapere per pianificare una vacanza nella bellissima Lanzarote e godersi il viaggio in sicurezza e comodità.

CONSIGLI E INFORMAZIONI VIAGGIO LANZAROTE

Come arrivare a Lanzarote

Raggiungere Lanzarote dall’Italia è semplice e non eccessivamente costoso. Il modo migliore è ovviamente in aereo; ci sono diverse compagnie low cost che offrono voli diretti (4 ore) a prezzi molto convenienti, anche intorno ai 100 €.

I prezzi aumentano in alta stagione superando anche le 350 € a persona.

Vi consiglio di cercare i voli anche partendo da aeroporti alternativi, si trovano spesso delle soluzioni più economiche. Ad esempio noi a Giugno acquistando un volo multitratta con stopover a Berlino abbiamo risparmiato ben 152 €, come ho spiegato nell’articolo Voli Open Jaw.

L’unico aeroporto di Lanzarote (ACE) è situato a circa 5 km a sud della Capitale Arrecife.

In alternativa ci sono traghetti che partono da Cadice e arrivano al porto di Arrecife. Si tratta però di una soluzione non economica e non proprio comoda, il viaggio dura infatti circa 31 ore.

Come Spostarsi a Lanzarote

Il modo migliore per muoversi a Lanzarote è noleggiando un’auto.

Le strade sono in ottime condizioni, tranne il tratto sterrato per il parco naturale di Los Ajaches che comunque non richiede un 4×4, va bene qualsiasi auto. Non c’è traffico, è sempre facile trovare parcheggio e la benzina costa pochissimo. In più con un mezzo proprio sarete molto più indipendenti e potrete visitare con facilità qualsiasi punto dell’isola.

Come vi ho già consigliato per Gran Canaria, tra le agenzie migliori ci sono Payless e Cicar, sono economiche e non chiedono il pagamento con carta di credito.

Se invece avete la possibilità di pagare con carta di credito (non prepagata) vi consiglio AutoReisen, prezzi bassissimi, niente franchigia e auto in ottime condizioni. Pensate che per 2 settimane abbiamo pagato 94,29 €.

Se non guidate o non potete noleggiare l’auto l’alternativa è affidarsi ai mezzi pubblici. Con gli autobus è possibile visitare gran parte dell’isola, ma non tutte le principali attrazioni.  Per visitare zone dove gli autobus non arrivano, come il parco di Timanfaya, vi dovrete rivolgere ad agenzie che organizzano tour di gruppo.

E’ sconsigliato invece il noleggio di uno scooter per visitare tutta l’isola, soprattutto per il vento che a volte può essere molto forte.

Quando Andare a Lanzarote

Come tutte le isole Canarie anche Lanzarote gode di un clima mite con estati calde e inverni miti e con temperature che oscillano in media tra i 20 e i 27 °C

La sua particolare posizione la rende soggetta ai venti per gran parte dell’anno e l’acqua dell’oceano è sempre abbastanza fredda.

In base a ciò che desiderate fare è possibile visitare Lanzarote in qualsiasi periodo dell’anno, anche perché l’isola oltre alle sue splendide spiagge offre veramente molto da fare e da vedere.

Per una vacanza per lo più balneare sono da preferire i mesi che vanno da giugno ad ottobre,ancora meglio da fine agosto quando c’è meno vento e la temperatura dell’acqua è più alta.

Tenete anche presente che Lanzarote è un’isola tranquilla, mai affollata e vivibile anche nei periodi di alta stagione.

Anche durante i mesi invernali è possibile godersi le sue spiagge e fare vita di mare durante il giorno.

Bisogna però sempre considerare il clima imprevedibile e i cambiamenti climatici a cui anche le Canarie sono soggette. Comunque per chi desidera fuggire dal freddo invernale dell’Italia, Lanzarote è un’ottima destinazione.

Abbigliamento Consigliato

Come abbiamo visto il clima è per gran parte dell’anno mite. Per cui consiglio di portare vestiti leggeri e da spiaggia per il giorno e una felpa (meglio se con cappuccio) o un giacchetto per la sera. Potrebbe tornare utile una pashmina se il vento è particolarmente forte.

Per le escursioni generalmente vanno bene scarpe comode da ginnastica, a meno che non pensate di fare percorsi più impegnativi, in quel caso è meglio scarponcini da trekking. E’ consigliata una giacca a vento per andare al Timanfaya.

Quanto stare a Lanzarote

Lanzarote è un’isola abbastanza piccola che si gira facilmente e in poco tempo. Le attrazioni che offre però sono moltissime. Per visitare l’isola e i principali punti di interesse con comodità consiglio di dedicare almeno una settimana a Lanzarote. Volendo si riuscirebbe a vedere quasi tutto anche in 3 o 4 giorni, ma ovviamente stareste sempre in giro.

Se poi avete qualche giorno in più potreste visitare anche la Graciosa e passare qualche giorno nella vicina Fuerteventura.

Dove Dormire a Lanzarote

Scegliere la zona migliore dove dormire a Lanzarote è molto importante per godersi al meglio il soggiorno. Ovviamente dipende dai gusti personali e dalle vostre esigenze.

Tra le località più gettonate ci sono: la capitale Arrecife, Puerto del Carmen, Costa Teguise o Playa Blanca.

Per maggiori informazioni vi invito a leggere l’articolo Dove Alloggiare a Lanzarote, dove spiego nel dettaglio le caratteristiche delle principali località dell’isola.

Cosa Fare a Lanzarote

Lanzarote è un perfetto mix tra arte e natura. Le sue meraviglie naturali infatti sono state impreziosite dall’opera del genio visionario César Manrique. Un artista poliedrico che è riuscito a modellare l’isola sfruttando le sue risorse naturalistiche ma senza mai deturpare il paesaggio.

Le opere dell’artista spagnolo sono visibili in ogni angolo dell’isola.

Oltre a questo Lanzarote è famosa per le sue spiagge incontaminate, come il parco naturale di Los Ajaches, un’area protetta con calette selvagge e bagnate da acque cristalline.

Trovate tutte le principali attrazioni dell’isola e alcuni consigli per pianificare l’itinerario di viaggio nel precedente articolo Cosa Fare a Lanzarote.

Se volete potete anche partecipare a tour organizzati, crociere per avvistare i delfini e tante altre attività per scoprire l’isola e l’arcipelago.

Costo della vita a  Lanzarote

Il costo della vita a Lanzarote come in tutte le Canarie è leggermente più basso rispetto all’Italia. Partendo dalla benzina che costa poco più di 1 euro al litro, oppure nei supermercati dove i prodotti locali come frutta e verdure costano meno. Per i prodotti confezionati invece non ho trovato una grande differenza.

Stessa cosa per i ristoranti, specialmente quelli turistici che hanno prezzi abbastanza in linea con i nostri. Costano invece meno i locali tipici e fuori dai contesti più turistici.

Per quanto riguarda la viabilità, non ci sono autostrade a pagamento e i parcheggi sono generalmente liberi.

In generale rispetto ad altre isole delle Canarie, Lanzarote mi è sembrata un po’ più cara, una meta più ricercata, ma d’altronde è la più chic tra le 7 sorelle.

Viaggio alle Canarie? Parti con La Guida Giusta

Consigli e Informazioni pratiche per organizzare un viaggio alle isole Canarie
Non partire senza Lonely Planet!

Altri Articoli che potrebbero piacerti

LASCIA UN COMMENTO