Home Guide di Viaggio Tasse Aeroportuali

Tasse Aeroportuali

by Marco Adriani
tasse aeroportuali

Non tutti sanno che quando acquistano un biglietto aereo, ci sono diverse tasse che spesso vanno a gravare sul prezzo finale del biglietto. Sono le tasse aeroportuali, che generalmente comprendono le spese che la compagnia aerea deve affrontare per garantire il proprio servizio al meglio. Facendo due calcoli si può notare come le tasse aeroportuali incidano pesantemente sul prezzo del biglietto, anche con un incremento del 40%.

Cosa sono le tasse aeroportuali?

cosa sono le tasse aeroportuali

Come accennavo, le tasse aeroportuali sono i costi che le compagnie aeree devono sostenere per l’utilizzo di un determinato servizio. Parliamo ad esempio di tasse sulla sicurezza, sul carburante, tasse d’imbarco, tasse municipali ecc.

Solitamente sono spese fisse, ma variano in base a fattori come la compagnia aerea, l’aeroporto e la destinazione.

Le tasse aeroportuali, insieme alla tariffa applicata dal vettore aereo, a eventuali servizi aggiuntivi e commissioni di vendita delle agenzie, formano il costo complessivo del biglietto aereo.

Quali sono le tasse aeroportuali?

quali sono le tasse aeroportuali

Andiamo ad elencare le principali tasse, con i relativi codici, che incidono in modo sostanziale sul prezzo finale:

Costi di Sicurezza e Assicurazione (YQ)

E’ la tassa che incide maggiormente sul prezzo finale, ma è anche una delle più importanti, perché quando parliamo di aeroporti la sicurezza non è mai troppa. Non è una tassa prestabilita, in quanto varia a secondo dei metodo di sicurezza utilizzati dalla compagnia, come macchinari e sistemi di volo e spesso è direttamente collegata al prezzo carburante, motivo per cui viene anche chiamata Fuel Surcharge.

Addizionale di competenza comunale, della Salute, del Ministero del lavoro e delle Politiche sociali (HB)

Questa tassa ha un valore fisso di €4,50, ed è presente in tutti i voli italiani. Viene applicata dalla compagnia e viene versata al comune in cui è situato l’aeroporto.

Diritti di imbarco (IT)

Comprende le somme che la compagnia deve versare all’aeroporto, per sostenere i costi dei vari servizi, come il check-in.

Assistenza Passeggeri disabili (MJ)

Comprende i costi per l’assistenza di passeggeri disabili o con mobilità ridotta.

Corrispettivo per la sicurezza del passeggero e del bagaglio a mano (VT)

Sono i vari costi sostenuti per i controlli di sicurezza sui passeggeri e sul bagaglio a mano. Anche questa può variare in base all’aeroporto.

Corrispettivo per il controllo dei bagagli da stiva (EX)

Costi sostenuti per la gestione in sicurezza dei bagagli da stiva. Comprendono diversi servizi, dal passaggio ai raggi X alla gestione della stiva.

Iva (FN)

Comprende l’iva da versare sui diritti aeroportuali

Tassa Biglietto (YR)

Varia a seconda del canale di acquisto del biglietto.

Sono Sempre Rimborsabili le Tasse Aeroportuali?

rimborso tasse aeroportuali

Come avete visto le tasse aeroportuali sono diverse, ma la domanda che molti si fanno è se sono rimborsabili. A volte può capitare di acquistare un biglietto aereo e di non poterlo usare per un qualche motivo.

Sappiamo tutti che, in caso di biglietti non rimborsabili, le compagnie aeree non risarciscono il prezzo dei biglietti non utilizzati, ma quello che molti non sanno è che hanno l’obbligo di rimborso le tasse aeroportuali.

Questo a prescindere dal motivo per il quale non si usa il biglietto. Può essere per motivi personali, o per problemi della stessa agenzia, ma ha comunque l’obbligo di rimborsare le tasse aeroportuali. E’ possibile richiedere il rimborso in maniera del tutto gratuita.

Tenete però presente che non tutte le tasse aeroportuali sono rimborsabili, è il caso delle tasse YQ e YR, ovvero le tasse per la sicurezza dei passeggeri, e quella per il biglietto imposta dal canale di vendita. Purtroppo queste due tasse sono quelle che gravano di più sul prezzo finale del biglietto, ma, essendo la richiesta di rimborso gratuita, andremo comunque a limitare la somma persa.

Le tasse che invece vengono sempre rimborsate sono quelle contrassegnate dai seguenti codici: HB – EX – VT – IT – FN.

Per chiedere il rimborso consiglio di verificare sul sito della compagnia quali sono le modalità per avviare le pratiche (e scaricare l’eventuale modulo da compilare) o chiamare il servizio clienti.

Conclusioni

Come abbiamo visto il prezzo finale di un biglietto aereo è strettamente legato a diversi fattori, o per meglio dire, a diverse imposte, al fine di garantire sicurezza e un’adeguata organizzazione da parte delle compagnie aeree. Anche se è un’informazione che spesso viene tralasciata, è importante sapere, e capire cosa va ad aggravare sulla somma che paghiamo quando acquistiamo un biglietto, e, in determinati casi, sapere che possiamo richiedere un rimborso sulle tasse aeroportuali, anche se non su tutte.

Inoltre conoscere i costi che compongono un biglietto aereo vi danno la possibilità di usare alcuni trucchetti per risparmiare un bel po’ sul biglietto come il Fuel Dumping, una tecnica di cui parlo nella mia Guida Gratuita per trovare i Migliori Voli Low Cost.

Altri Articoli che potrebbero piacerti

LASCIA UN COMMENTO