Home Consigli di Viaggio Come Creare Un Itinerario Di Viaggio

Come Creare Un Itinerario Di Viaggio

by Marco Adriani
come creare itinerario viaggio

Oggi vediamo come creare un itinerario di viaggio. Pianificare il viaggio è la fase che più amo, ma può risultare anche la parte più difficile.

Ma che cos’è un itinerario di viaggio? In pratica è l’insieme degli elementi che definiscono il viaggio: le tappe, i mezzi di trasporto, le strutture alberghiere e tanto altro.

Sia che organizzate un breve soggiorno sia che partite per un lungo viaggio, costruire un itinerario turistico è importantissimo. Vi aiuterà infatti a ridurre le difficoltà e gli imprevisti, a risparmiare e a ottimizzare al meglio il tempo.

Creare il programma di viaggio personalizzato richiede tempo, passione e tante ricerche. Vediamo quindi tutti i consigli e le varie fasi per organizzare l’itinerario turistico perfetto, così da godervi al meglio il viaggio.

Volete Creare un Programma di Viaggio

Questi articoli potrebbero fare al caso vostro

Fare l’Itinerario in Base agli Interessi

itinerario viaggio interessi

Per creare un itinerario personalizzato, dovete partire dai vostri interessi. Dovete quindi iniziare a studiare la vostra destinazione, capire cosa offre e decidere cosa non volete assolutamente perdervi.

Iniziate a cercare informazioni online e fate una lista di tutto ciò che desiderate fare e di tutti i luoghi che volete visitare durante il viaggio.

Segnatevi ogni cosa che trovate riguardo al posto che visiterete; cosa volete fare, attività, luoghi da vedere, esperienze.  In una seconda fase sarete in grado di scegliere cosa vale veramente la pena visitare o cosa potete saltare.

Creare l’itinerario di viaggio

Fare itinerario viaggio

Una volta che avete deciso cosa volete fare e quali sono le tappe imperdibili è arrivato il momento di creare l’itinerario turistico di viaggio. Questa è la vera fase di studio e analisi approfondita della vostra destinazione.

È la parte più difficile e dovrete utilizzare tutta la vostra creatività, soprattutto se la destinazione non è così conosciuta.

I 4 punti cardine della ricerca sono:

  • Tappe
  • Alloggi
  • Mezzi di trasporto
  • Meteo

Le Tappe

Per prima cosa è fondamentale capire quanto tempo bisogna dedicare per ogni punto di interesse. In questo modo sarete in grado di decidere quanti giorni passare in ogni posto e il vostro itinerario inizierà a prendere forma.

Ad esempio, una delle attrazioni da non perdere in Cambogia è Angkor Wat il più grande complesso di templi del mondo. Visitarlo richiede molto tempo ed è quindi consigliato soggiornare a Siem Reap per un minimo di 3 giorni. Capite bene, come conoscere questi aspetti è fondamentale in fase di pianificazione, altrimenti rischiate di dover rinunciare a qualcosa.

Dove Dormire

Una volta che avete delineato le tappe dell’itinerario, dovete iniziare a decidere dove dormire. Soprattutto se partite in un periodo di alta stagione e verso una meta particolarmente turistica è preferibile prenotare con anticipo l’alloggio.

Mezzi di Trasporto

Quando si lavora alla creazione dell’itinerario di viaggio bisogna capire come spostarsi da un luogo a un altro, quale mezzo quindi utilizzare, ma soprattutto quanto ci si impiega.

Bisogna infatti tenere presente che spesso i vari trasferimenti portano via molto tempo e in alcuni casi si perde anche un’intera giornata.

Personalmente, per ottimizzare i tempi cerco spesso di differenziare il punto di arrivo e il punto di ritorno. Ad Esempio per un viaggio in Thailandia: arrivo a Bangkok e ritorno da Phuket.

Consiglio di utilizzare Applicazioni come Google Map o Rome2rio, quest’ultima App (c’è anche il sito) è uno strumento fantastico che vi mostra quali sono le diverse opzioni per raggiungere una specifica destinazione.

Meteo

Infine è molto importante valutare le condizione metereologiche del paese scelto, questo vi permetterà di capire quali zone evitare in un determinato periodo e vi aiuterà a organizzare al meglio il vostro itinerario turistico.

Idee per il Programma di Viaggio

Come avrete capito, la creazione di un itinerario di viaggio è basata tutta sulla ricerca delle informazioni.

Ma dove si possono fare queste ricerche? Fortunatamente siamo pieni di strumenti per creare da soli un itinerario di viaggio personalizzato.

Prima di tutto, ci sono i forum di viaggio, ad esempio Tripadvisor è sicuramente il più conosciuto e ci sono tantissime discussioni su ogni meta, dove i viaggiatori si scambiano opinioni e consigli.

Sui forum si trovano tantissimi spunti interessanti ed è possibile chiedere informazioni dettagliate ai più esperti.

Stesso discorso vale per i social network e in particolare per i gruppi facebook dedicati al mondo dei  viaggi.

Ci sono poi i blog di viaggio come il mio, dove è facile reperire opinioni sui vari posti ma anche tante informazioni sulle mete visitate.

Molti blogger sono specializzati su determinati paesi, ad esempio io da amante dell’Asia ho realizzato molti contenuti su questo splendido continente.

Infine un valido aiuto per costruire l’itinerario di viaggio sono le guide cartacee, come ad esempio la famosa Lonely Planet.

Stesura Itinerario

Ricapitolando la Stesura dell’itinerario si può riassumere in 4 fasi:

Fase 1: Ricerca

Raccogliete tutte le informazioni possibili sulla meta che avete scelto: cosa fare, come spostarsi, itinerari consigliati, condizioni metereologiche, attività da non perdere, eventi, ecc.

In questa fase non vi preoccupate dell’organizzazione, concentratevi a raccogliere in un file word (o su carta) tutto ciò che trovate.

Leggetevi tutte le varie discussioni e gli articoli dei blog, date sfogo alla creatività e appassionatevi.

Consiglio: cercate anche su forum e blog stranieri utilizzando Chrome e il traduttore automatico se non conoscete la lingua.

Fase 2: Analisi Approfondita

Analizzate tutte le informazioni e approfondite le ricerche per avere le idee più chiare. Ad esempio in questa fase sono molto utili i video su youtube. A me piace anche guardare i documentari su Netflix! 

Fase 3: Organizzazione

Organizzate le informazioni che avete documentato. Fate un po’ di pulizia, iniziate a scartare ciò a cui potete rinunciare e dividete il documento per argomentazioni. (spostamenti,  cose da fare, alberghi ecc)

Fase 4: Itinerario

Adesso avete tutto il materiale per stilare il vostro itineraio di viaggio. Segnatevi giorno per giorno tutti gli spostamenti, gli alloggi e le attività.

Consiglio questo fantastico taccuino per la pianificazione del viaggio

Itinerario di Viaggio: Considerazioni

Abbiamo visto come creare un itinerario di viaggio sia molto importante. Altrettanto importante però è la flessibilità, la cosa migliore infatti è creare un itinerario che sia personalizzabile in base alle situazioni e agli eventi imprevisti.

L’itinerario infatti deve essere un punto di riferimento, ma durante il viaggio tutto può succedere, ci potrebbero essere ritardi nei trasporti o semplicemente potreste scoprire attrazioni che non conoscevate.

Insomma, programmate ma con flessibilità!

Altri Articoli che potrebbero piacerti

LASCIA UN COMMENTO