Home Viaggi nel Mondo Cosa Fare a Bali: La Guida Definitiva

Cosa Fare a Bali: La Guida Definitiva

by Marco Adriani
Cosa fare a Bali

Bali si sta affermando sempre di più come una delle destinazioni più popolari per una vacanza. Infatti è l’isola Indonesiana più famosa al mondo ed è perfetta per qualsiasi viaggiatore.

Ho realizzato questa guida completa dove vedremo nel dettaglio cosa fare a Bali, dai famosi templi all’escursione sul vulcano, dallo snorkeling al surf.

Per cui se avete prenotato le vostre vacanze in questa meravigliosa isola e volete pianificare l’itinerario perfetto, non vi resta che scoprire cosa vedere assolutamente a Bali.

Mappa Isola di Bali

Cosa Fare a Bali

In questa guida definitiva vi propongo diverse cose da vedere a Bali, ovviamente sarete voi a scegliere in base alle vostre preferenze e al tempo che avete a disposizione.

Nel dettaglio vedremo:

  • I Migliori Templi di Bali
  • Le escursioni sui Vulcani
  • Le cascate di Bali
  • Ubud
  • Le spiagge per tutti i gusti: Surf, Relax o Snorkeling
  • Vedere i Delfini
  • Le terrazze di riso
  • Un aperitivo particolare
  • Spa e massaggi

Siamo pronti, godetevi le meraviglie dell’isola di Bali!

I templi di Bali

Cosa Vedere a Bali Tanah-Lot

Volete sapere cosa fare a bali? La prima cosa da non perdere è visitare uno dei tanti templi, ce ne sono circa 20.000, non pochi per un’isola di circa 5.000 km2. Vediamo quali sono quelli da non perdere.

Pura Besakih

E’ il tempio più famoso di Bali, considerato il luogo più sacro dell’isola, conosciuto anche come “tempio madre”. Si trova alle pendici del vulcano Gunung Agung ed è un complesso di 23 unità, con il Pura Penataran Agung che è il più famoso.

Tanah Lot

Tanah Lot deve la sua fama alla posizione spettacolare, è situato infatti su una roccia a picco sul mare. Con la bassa marea potrete raggiungere il Tempio, ma non entrare, l’accesso è permesso solo ai balinesi.

E’ una delle cose da vedere assolutamente a Bali e una delle attrazioni più fotografate dell’isola.

Uluwatu

Un altro dei templi più affascinanti di Bali è Uluwatu, situato in cima a un promontorio.

Purtroppo è sempre molto affollato, sia dai turisti che dalle dispettose scimmiette, ma merita una visita durante il tramonto per ammirare il panorama dalla scogliera a strapiombo sul mare.

Il tempio si trova nella zona meridionale dell’isola, nella penisola di Bukit, raggiungibile facilmente se alloggiate a Kuta o Seminyak, o ancora meglio a Jimbaran.

Ulun Danu Bratan

Questo complesso di templi si trova sulle sponde del lago di Bratan, nella zona più montuosa di Bali, a circa 2 ore di viaggio da Ubud. Anche questo tempio non è accessibile ma la sua posizione sul lago, lo rende unico e particolarmente affascinante.

Tirta Empul

Tra le cose da non perdere a bali c’è il Tirta Empul, ideale per chi cerca un’esperienza unica. Una sorgente sacra dove fare il bagno insieme ai balinesi, tra profumo di incenso e avvolti da un’atmosfera di spiritualità e sacralità. Si dice che queste acque abbiano poteri magici e che portino fortuna e salute.

Goa Gajah

Tempio conosciuto come la Caverna dell’Elefante, si trova vicino ad Ubud ed è immerso nel verde delle risaie, proprio la natura che lo circonda è il vero fascino del complesso.

Tirta Gangga

Anche se non si tratta di un tempio, merita una visita questo ex palazzo reale, situato nella zona orientale di Bali a circa 5 Km da Karangasem. Un luogo magico e rilassante, fuori dai classici percorsi turistici. Un parco con diverse vasche e fontane, con fiori di loto e carpe enormi, il tutto contornato da statue di divinità Indù. Portatevi il costume perché in una vasca è possibile fare il bagno.

Escursione Vulcani

Cosa Vedere a Bali Vulcano

Se siete amanti del trekking e dell’avventura tra le cose da fare a Bali c’è l’ escursione ai vulcani Gunung Batur e Gunung Agung. I percorsi non sono semplicissimi, in particolare quella del Gunug Agung, per cui affrontateli preparati e con la giusta attrezzatura.

Cascate Da Vedere A Bali

Un’altra escursione da non perdere a Bali è quella alle cascate di Sekumpul, non è facilissimo raggiungerle, quasi un’ora di camminata nella foresta, ma lo spettacolo vale la fatica. Se venite da Ubud vi consiglio di abbinare la visita al tempio Ulun Danu Bratan.

Anche le cascate di Melanting meritano una visita, una bella escursione nella natura con diversi percorsi, ideale per gli amanti del trekking.

Visitare Ubud e la Monkey Forest

Ubud è un vero gioiello dell’isola di Bali, immersa nella foresta, tra templi e risaie. La cittadina è ricca di ristoranti, negozi, caffè, spa e centri yoga.

Come ho già scritto nell’articolo su dove alloggiare a Bali, Ubud è la base perfetta dove pernottare, situata in posizione strategica per visitare le principali attrazioni dell’isola.

A Ubud da non perdere ci sono il palazzo reale e la famosa Monkey Forest, una riserva naturale e un complesso di templi abitati da più di 600 macachi balinesi. Le scimmiette sembrano carine, ma ricordatevi che sono pronte ad afferrare qualsiasi cosa, occhiali, bottigliette d’acqua o anche gioielli. Per cui muovetevi con calma e rispettate le regole descritte all’ingresso e durante il percorso.

Fare Surf

Bali è anche famosa per il surf, un’isola dove si può surfare tutto l’anno. Ci sono spots adatti a surfisti esperti come la famosa Uluwatu e spiagge perfette per imparare a cavalcare le prime onde, come Kuta Beach dove troverete diverse scuole di surf.

Spiagge Di Bali

Bali offre anche molte spiagge dove potrete semplicemente rilassarvi. Tra queste le migliori sono Kuta Beach o Seminyak.

Un’altra bella spiaggia di Bali è Jimbaran Beach, nota soprattutto per i ristoranti di pesce dove si cena con i piedi nella sabbia.

Se poi cercate acque calme e cristalline e una spiaggia pulita dove rilassarsi, Nusa Dua è la meta che fa per voi, una vera oasi di pace. Si trova nella zona sud-est della penisola di Bukit, in un’area ricca di esclusivi resort.

Nusa Dua è la scelta perfetta anche per le famiglie che viaggiano con i bambini piccoli.

CERCA HOTEL: NUSA DUA

 

Snorkeling e Immersioni a Bali

Molti dei miei lettori mi chiedono spesso se a Bali si può fare Snorkeling? Ebbene si, scoprirete un paradiso tropicale ricco di pesci colorati e tartarughe marine.

La parte settentrionale offre diverse zone dove ammirrare i paesaggi sottomarini. Ad esempio Pemuteran ha una splendida barriera corallina, il mare non ha forti correnti ed è perfetto per lo snorkeling e le immersioni.

Da Premuteran non perdetevi un’escursione all’isola di Menjangan, mare calmo e ottimo snorkeling.

Isole Gili

Tra le escursioni da fare a Bali, consiglio le Gili Island, tre isolette raggiungibili in meno di due ore.

Le tre isole sono: Gili Trawangan, Gili Meno e Gili Air, la prima è la più turistica e movimentata anche di sera, le altre due sono ideali per il relax.

Io ho pernottato a Trawangan, nella zona nord, tranquilla e in un punto perfetto per lo snorkeling e per nuotare con le tartarughe marine.

Visitare le terrazze di riso

Cosa Vedere a Bali terrazze di riso

Le terrazze di riso sono sicuramente una delle cose da non perdere durante un viaggio a Bali.

I campi più belli sono quelli del villaggio di Tegalalang (vicino a Ubud) e le famosissime risaie di Jatiluwih, quest’ultime dichiarate patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

Una visita a Jatiluwih sarà un’esperienza indimenticabile, un paesaggio mozzafiato con un verde mai visto prima, in un contesto meno turistico e perfetto per chi cerca un’esperienza autentica fuori dai percorsi più battuti. Le risaie sono raggiungibili in giornata da Ubud in meno di 2 ore di auto. Assolutamente una delle più belle escursioni da fare a Bali.

Aperitivo al Rock Bar

Come abbiamo visto, Bali è un’isola che offre moltissime escursioni, di certo non vi annoierete. Ma tra una visita ad un tempio e una gita alle risaie perché non concedersi un aperitivo in uno dei 10 bar più belli del mondo?

Sto parlando del Rock Bar dell’Ayana Resort, un locale esclusivo situato su una scogliera a picco sul mare, con una vista mozzafiato. Sorseggiare un cocktail al tramonto in questa location unica è qualcosa di impagabile. Andateci presto perché c’è sempre molta gente.

Vedere i Delfini a Bali

Se siete amanti della natura, esplorare l’oceano Indiano a bordo di una barca e ammirare i delfini è un’esperienza da fare. Le escursioni partono all’alba da Lovina (Bali Nord) una zona ancora poco turistica e sicuramente una delle spiagge meno belle dell’isola, consigliata solo per i delfini.

Nella mia prima esperienza a Bali, quando avevo 23 anni, ho pensato bene di raggiungere Lovina in motorino da Kuta, 5 ore di viaggio, ai tempi fu divertente ma oggi vi consiglierei un mezzo più comodo e veloce! La gita in barca per vedere i delfini e lo snorkeling finale è stato comunque una bellissima esperienza.

Danze Balinesi

Un’attrazione caratteristica e tipica di Bali, da non perdere, è lo spettacolo di danze locali. Sono molti i posti sull’isola dove assistere a queste danze, in particolare al tempio di Uluwatu e a Ubud. Tra le due quella più affascinante, specialmente per il luogo magico, è quella di Ulu Watu chiamata Kecak.

Rilassatevi in una SPA indonesiana

Dopo un’intensa giornata ad esplorare Bali, la conclusione perfetta è un bel massaggio rigenerante. Bali è piena di centri benessere dove i massaggi costano pochissimo. Il posto migliore dove vivere questa esperienza è Ubud, dove troverete diversi Hotel con spa. Provare un tipico massaggio balinese, non può di certo mancare alla lista di cosa fare e vedere a Bali.

Dove dormire a Bali?

Vi abbiamo descritto le cose da non perdere a Bali, concludiamo dandovi un ultimo consiglio per pianificare al meglio il vostro viaggio.

Scegliere il luogo perfetto dove dormire a Bali è molto importante. Come avrete capito, la posizione migliore rimane sempre Ubud, soprattutto se avete pochi giorni a disposizione. Altrimenti potete optare per più tappe, creando un itinerario che comprenda anche il nord e il sud dell’isola, ottimizzando così gli spostamenti giornalieri.



Altri Articoli che potrebbero piacerti

8 comments

Fabio Gennaio 25, 2018 - 9:16 am

Ciao,
ho letto diversi tuoi articoli e, a parte che son tutti scritti molto bene ed esaurienti, vedendo che sei stato molto gentile a rispondere ad altri utenti ne approfitto per farti alcune domande anche io.
Sto pensando di fare il mio primo viaggio intercontinentale quest’estate e come meta mi piacerebbe tantissimo Bali.
Dopo aver analizzato tantissimi articoli, forum, opinioni, etc etc, la mia idea di viaggio sarebbe questa:
– 4/5 giorni pieni (5/6 notti) ad Ubud per visitare l’isola;
– 3/4 giorni pieni (4/5 notti) a Gili Air;
– 2/3 giorni in una località di mare a sud nell’isola di Bali, per avvicinarsi all’aereoporto per il volo di ritorno.

Ti sembra un buon programma?
Da Ubud, con driver (ho letto che gli hotel/resort te li trovano loro), è comodo e conveniente far le escursioni per vedere i luoghi più caratteristici dell’isola? (templi, terrazzamenti, trekking sul vulcano, cascate, quelli che mi interessando di più)
Sceglierei Gil Air perchè andando in coppia mi sembra una buona via di mezzo, il mare si ritira presto (14/15 ho letto), ma ne vale comunque la pena far questa estensione mare?
Infine farei l’ultima tappa al sud, per evitare inconvenienti col volo di ritorno e per visitare luoghi che da Ubud risulterebbero abbastanza lontani da fare in giornata, che ne dici? in che zona mi consigli di stare?

Infine ti dico che il periodo di viaggio sarebbe metà luglio, col volo che ho trovato (Emirates, 650 € circa) il primo giorno sull’isola arriveremmo alle 22.30 circa, conviene dormire in zona aeroporto o si può andare ad Ubud a quell’ora?

Grazie e scusa per le tantissime domande, ma essendo il mio primo viaggio dall’altra parte del mondo ho parecchi dubbi
Fabio

Reply
Menevojoanna Gennaio 25, 2018 - 3:29 pm

Ciao Fabio, grazie mille per i complimenti.

Allora intanto ti dico che Bali è spettacolare ci sono stato più volte ed è stato anche il mio primo viaggio intercontinentale.

Veniamo alle domande:

1- Ubud è la base perfetta per le varie escursioni, e poi come giustamente dicevi alloggiando 3 giorni anche a sud puoi andare a vedere i templi e le altre attrazioni della zona (volendo anche in motorino).

Per i driver puoi chiedere agli hotel o alle agenzie che trovi a Ubud, vedi qual è più conveniente. Anche da Ubud potresti noleggiare un motorino per spostarti nelle vicinanze.

2- Gili. Io ero molto indeciso, ma alla fine ho scelto Trawangan anche perché venivo da Karimunjawa che è un’isola poco turistica e cercavo qualcosa di diverso. Spesso ne sento parlare non benissimo ma a me Gli Trawangan è piaciuta, stavo al Karma Kayak al nord dell’isola, un posto tranquillissimo, dove si fa uno snorkeling meraviglioso (ho visto spesso le tartarughe) e la sera aperitivo al tramonto con vista sul vulcano di Bali. Poi se volevo andavo nella zona più movimentata con circa 30 minuti di passeggiata ci arrivavo.

3- Per il sud potresti considerare la zona di Seminyak (vicino a Kuta). Oppure Nusa Dua se cerchi relax, però secondo me è più per famiglie, ci sono soprattutto resort.

Comunque in generale mi sembra un buon itinerario.

Per il primo giorno considerando anche il viaggio abbastanza lungo, rimarrei in zona, magari puoi alloggiare a Kuta, non è lontano dall’aeroporto. Noi siamo stati al Samsar Inn, molto carino.

Se hai altre domande chiedi pure.

Un saluto

Marco

Reply
Fabio Gennaio 25, 2018 - 5:13 pm

Grazie mille, allora valuterò l’opzione nord Gili T che mi hai suggerito e per il resto procedo per la strada che avevo studiato sperando che il volo non cresca troppo nel mentre decidiamo.
Approfitto della tua gentilezza ancora per chiederti una cosa, a proposito proprio del volo, che assicurazione mi consigli?
La migliore che ho visto per ora tramite il sito Airfinder è l’AIG essential, che ha un costo decente e sembra abbastanza coprente (assistenza medica, bagagli, volo), però non avendo mai preso questo tipo di voli non me ne intendo e magari ne serve una un pò più ampia.
Sul sito Emirates oltre che il biglietto costa di più anche l’assicurazione è più cara.

Reply
Menevojoanna Gennaio 25, 2018 - 5:43 pm

Ciao Fabio, per l’assicurazione ti consiglio di leggere un mio articolo dove cerco di fare chiarezza su i vari tipi di assicurazione.

Quelle che vendono insieme al biglietto non sono sempre convenienti per cui valuta attentamente quello che offre. Una buona e non troppo costosa è Columbus, puoi tranquillamente prenderla separatamente al biglietto aereo. Calcola solo che per l’annullamento del volo (che comunque ti rimborsano solo in determinati casi) la devi stipulare se non sbaglio entro 8 giorni dall’acquisto del biglietto.

Un saluto

Marco

Reply
Amaranta Luglio 27, 2018 - 10:16 am

Grazie mille per le dettagliatissime info. Un consiglio: io e il mio compagno trascorreremo una settimana a Bali e avevamo pensato di avere come base Ubud, per poter esplorare tutti i dintorni, ma in realtà volevamo anche un po’ di mare. Secondo te sarebbe possibile arrivarci in giornata, sempre con l ausilio di un driver, o sarebbe meglio soggiornare direttamente lì? Avevo visto che le coste a nord sono più selvagge,ma distano il doppio rispetto al più turistico sud. Tu cosa consiglieresti?

Reply
Menevojoanna Luglio 27, 2018 - 6:37 pm

Ciao Amaranta, la scelta di Ubud come base per visitare Bali è ottima. Se vuoi puoi tranquillamente organizzarti con un driver anche per le spiagge del sud partendo da Ubud.

Però secondo me avendo una settimana a disposizione potresti valutare qualche giorno a Ubud (4) e altri al sud (3), anche per vedere più località. Se invece preferisci un solo luogo dove soggiornare, allora Ubud è perfetto, anche se 7 giorni sono molti solo per Ubud.

Se vuoi visitare il nord, magari per lo snorkeling o per vedere i delfini puoi partire da Ubud, saranno circa 2/3 ore di auto, decisamente più distante del sud.

Certo se poi desiderate vedere il mare migliore dovreste valutare le Isole Gili, però servirebbero più giorni.

Se hai altre domande chiedi pure!
Un Saluto
Marco

Reply
Amaranta Luglio 29, 2018 - 8:54 am

Grazie Marco, in effetti avevo maturato anche io questa seconda opzione. Ne approfitto, vista la tua disponibilità, per un ulteriore consiglio sulla seconda località in cui soggiornare. Le nostre opzioni sarebbero Jimbaran, anche se alcuni la sconsigliano perché dicono sia povera di cose da fare/vedere, oppure Ulu Watu o anche Bingin. Considera che gli ultimi tre giorni vorremmo solo rilassarci e goderci il mare e la spiaggia.
Ancora grazie
Amaranta

Reply
Menevojoanna Luglio 29, 2018 - 5:40 pm

Ciao Amaranta, la zona che avevi opzionato è in effetti quella con le spiagge migliori, quindi se vuoi solo belle spiagge e mare può andare bene. Jimbaran è famosa per i ristorantini sulla spiaggia dove mangiare pesce freschissimo ed è un’ottima base per visitare le spiagge del sud; Uluwatu è preferibile per le spiagge, ma la sera non offre molto.

Un buon compromesso potrebbero essere le zone di Sanur o Semyniak. Sanur ha la particolarità di avere il mare calmo (anche se non bellissimo) è una zona tranquilla con ristoranti e negozietti. Altrimenti Seminyak è una zona più vivace la sera (non troppo come Kuta) ha una buona scelta di ristoranti, bei negozi e localini.

Ci sarebbe anche la zona di Nusa Dua, ma ci sono specialmente grandi hotel e resort.

Ti ricordo però che in generale il mare di Bali è bello ma adatto prevalentemente ai surfisti e non tutte le spiagge sono balneabili a causa delle grandi onde.
Se proprio vuoi 3 giorni di relax, mare bello, snorkeling e volendo anche un po’ di vita serale, scusami ma io insisto con le Isole Gili, quindi qualche giorno a Ubud e altri alle Gili.
Un saluto
Marco

Reply

LASCIA UN COMMENTO