Home Viaggi nel Mondo Dove Alloggiare a Bali

Dove Alloggiare a Bali

by Marco Adriani

Se state organizzando un viaggio a Bali, vi starete chiedendo dove è meglio alloggiare per godervi la vacanza e ammirare le bellezze che offre quest’isola.

Bali è abbastanza grande e per questo è importante capire quali sono le principali località dove pernottare per visitare le attrazioni più note ma anche per godersi un po’ di relax sulle sue spiagge.

La cosa migliore sarebbe dividere il soggiorno in più tappe, 2 o 3 a seconda dei giorni che avete a disposizione e in base a ciò che volete vedere. In questo modo potrete creare un itinerario ad hoc per ottimizzare gli spostamenti e non perdervi le meraviglie che offre l’isola.

Solitamente un buon itinerario prevede qualche giorno nella splendida Ubud, una tappa al nord, e per finire un soggiorno di relax sulle spiagge del sud, comode anche per visitare i templi di Tanah Lot e Uluwatu.

E’ importante però sapere che il mare di Bali è prevalentemente adatto a chi ama il surf con onde alte e non è sempre balneabile, tranne qualche zona dove è più calmo. Difficilmente a Bali troverete il mare tipico dei tropici con acque calme e cristalline.

Ma una vacanza a Bali offre molto di più: gente gentile e sorridente, buon cibo, una natura rigogliosa, spiritualità e cultura.

Se cercate un mare particolarmente bello dove rilassarvi, fare snorkeling e nuotare con le tartarughe allora potrete considerare le vicine isole Gili.

Ma vediamo adesso nel dettaglio le varie località così per aiutarvi a scegliere quella più indicata per le vostre esigenze.

Ubud

Senza dubbio il posto migliore dove alloggiare a Bali è Ubud, favolosa cittadina e punto di partenza per visitare l’isola, i suoi templi e alcune delle principali attrazioni.

Ubud è una tappa imperdibile durante un viaggio a Bali perfetta per visite culturali ed escursioni nella natura. La cittadina è magica e ti rimane nel cuore, è situata tra verdi colline e risaie a terrazza e si trova in un’ottima posizione che permette di raggiungere la maggior parte delle zone da visitare.

Ubud è piena di negozietti, gallerie d’arte e ristoranti, ma è molto tranquilla, e la sera non troverete la stessa confusione che c’è a Kuta. Consiglio di passare almeno 4 giorni in questa splendida località.

Una volta scelta Ubud come base per visitare Bali, dovrete decidere in quale hotel pernottare.

Ci sono un’infinità di sistemazioni: da economiche guest house ad antichi palazzi in stile balinese affacciati su campi di riso.

Il centro del paese è costituito dalle due vie principali, Monkey Forest Road e Jl Raya Ubud, che si incrociano tra loro, dove è situata la maggior parte delle attività, negozi, agenzie, ristoranti ed hotel.

Le opzioni sono principalmente due:

  • La prima è quella di scegliere un hotel proprio nel centro di Ubud.In questo modo potrete godervi la cittadina, girando per negozi, ristoranti e visitando tutte le attrazioni del posto.
  • La seconda opzione è alloggiare nei dintorni di Ubud, ci sono molti resort che offrono splendide capanne di lusso, con vista sulla foresta tropicale o sulle risaie. E’ la scelta più adatta per chi vuole isolarsi da tutto ed immergersi nella natura balinese.

Amed

Amed è una zona ancora tranquilla e autentica, un villaggio di pescatori che si sta sviluppando turisticamente negli ultimi anni.

Amed è particolarmente indicata per lo snorkelinge per le immersioni. Ci sono diversi ristoranti sulla spiaggia dove rilassarsi la sera ammirando l’imponente vulcano Agung.

Le spiagge sono di ciottoli neri vulcanici, ma le acque sono particolarmente trasparenti.

Inoltre Amed è anche il punto di partenza più veloce ed economico per andare alle isole Gili.

Particolarmente consigliata l’area di Jemeluk  Beach dove il mare è molto bello e offre la possibilità di esplorare i fondali a pochi metri dalla riva.

Amed rimane una buona scelta dove dormire a Bali per chi cerca un luogo lontano dal turismo di massa, per chi ama fare snorkeling e per chiunque si sappia un pochino adattare. Consiglio di scegliere un buon hotel perché qui gli standard di qualità non sono altissimi.

Importante: Amed si trova vicinissima al vulcano Agung, per cui viste le recenti eruzioni è preferibile monitorare la situazione.

Sud di Bali: Quale zona scegliere

Kuta

Se siete alla ricerca della movida sfrenata il posto più adatto dove alloggiare a Bali è Kuta, ricca di pub, locali e discoteche. La spiaggia è di sabbia scura, molto ampia, attrezzata e piena di surfisti.

Io ho soggiornato due giorni al Samsara Inn, hotel molto carino, con bella piscina, camere pulite ed un buon rapporto qualità prezzo. L’hotel si trova in una via tranquilla lontano dai locali e discoteche, ma ricordatevi che state sempre a Kuta, quindi un po’ di schiamazzi si sentono sempre.

Seminyak

Altra zona piacevole dove soggiornare è Seminyak, circa 5 km a nord di Kuta. Seminyak è la Bali ricca e moderna, con molti ristoranti di alta qualità.

Anche qui il mare è particolarmente indicato per chi pratica surf e meno per fare il bagno; addirittura in alcune zone è vietata la balneazione per via delle correnti e del mare mosso. La sera però la spiaggia richiama molti turisti per l’aperitivo al tramonto.

Seminyak è la scelta migliore per chi cerca una zona con una movida serale più raffinata, con locali e discoteche esclusivi. Per le spiagge migliori dovrete spostarvi verso Uluwatu.

Uluwatu

La zona con i litorali migliori di Bali è quella di Uluwatu, qui ci sono alcune delle spiagge più belle dell’isola.

Considerate però che Uluwatu offre poco in termini di vita serale. Più consigliata per surfisti esperti che desiderano alloggiare in una delle aree migliori per praticare surf.

Jimbaran

Jimbaran è un ottimo punto di partenza per esplorare il sud di Bali. La zona è particolarmente nota per i ristoranti sulla spiaggia dove mangiare pesce freschissimo e per i suoi incredibili tramonti. Oltre a questo Jimbaran non offre molto per la sera, diciamo che dopo le 22,00 chiude tutto. Se cercate vita serale come ho già detto meglio optare per Kuta o Seminyak, e una sera andate a cenare a Jimbaran.

La spiaggia di Jimbaran è ampia e molto tranquilla durante il giorno.

Jimbaran è una buona scelta come posizione per girare il sud ed è anche comoda per la vicinanza all’aeroporto.

Nusa Dua

Nusa Dua è forse la località dove si trova il mare migliore di Bali per la balneazione, con correnti meno forti, e indicato anche per fare un discreto snorkeling. La spiaggia è di sabbia chiara e il mare è trasparente. Però non è la Bali più autentica, al contrario è sede dei grandi resort e consigliata per chi cerca una vacanza più all’insegna del confort e del relax.

Considerate che anche questa spiaggia soffre molto delle maree, per cui cambia repentinamente dalla mattina al pomeriggio e per via di questo fenomeno a volte è possibile trovare delle alghe.

Sanur

Sanur è una delle località di mare consigliate dove pernottare a Bali. E’ una zona abbastanza tranquilla, seppur turistica, con ristoranti, negozi e una bella passeggiata lungomare. A differenza di altre zone a Sanur non ci sono onde e il mare è calmo. Proprio per questo è particolarmente indicata per famiglie con bambini piccoli.

La posizione è buona per visitare la parte sud, le spiagge e i templi, non dista molto dall’aeroporto ed è comoda per raggiungere Nusa Lembogan, anche con tour giornalieri.

Sanur è quindi una buona soluzione per chi cerca un posto tranquillo dove fare lunghe passeggiate con una bella e ampia spiaggia di sabbia bianca. Calcolate però che la spiaggia è molto soggetta alle maree e con quella bassa sarà impossibile fare il bagno.

Canggu

Canggu è una zona nuova, qualche anno fa non c’èra praticamente niente oltre ai campi di riso.

Negli ultimi anni l’area si è riempita di locali, ristoranti e caffetterie alla moda.

Canggu è perfetta per chi vuole imparare a surfare, ci sono tantissime scuole di surf e le onde sono particolarmente adatte per i principianti. Ve lo posso assicurare le ho testate personalmente.

Come posizione non è la migliore della zona, un po’ distante da tutto. Diciamo che è consigliata per un soggiorno più lungo, infatti qui ci sono tanti expat e in particolare è perfetta per i nomadi digitali. Canggu infatti è ricca di coworking o caffetterie che offrono una buona connessione internet.

Gili

Come abbiamo visto il mare di Bali è perlopiù caratterizzato da acque mosse e ideali per gli amanti del surf. Ci sono alcune spiagge con mare più calmo ma se cercate acque cristalline dove fare snorkeling e ammirare i meravigliosi fondali è meglio optare per le vicine Gili Island.

Anche se i pareri sulle Gili sono contrastanti a me sono piaciute molto. In particolare io sono stato a Gili Trawangan, quella più turistica. L’isola è abbastanza caotica, ricca di ristoranti, ma ci sono anche delle zone più calme e tranquille con punti perfetti per nuotare con le tartarughe e i tanti pesci tropicali.

Conclusioni

So per esperienza che non è facile scegliere la base perfetta dove alloggiare a Bali, ricapitoliamo quindi le informazioni di base.

Ubud: tappa imperdibile nell’entroterra balinese per visitare alcune delle principali attrazioni;

Amed: zona autentica e poco turistica con possibilità di snorkeling e punto di partenza per le Gili;

Tappa al Sud di Bali: consiglio di scegliere una sola località in base alle vostre esigenze:

Seminyak e Kuta: vita serale e surf;

Sanur: buon compromesso tra mare, tranquillità e un po’ di vita;

Jimbaran: tramonti e cene sulla spiaggia e vicino alle spiagge migliori;

Uluwatu: la zona con le spiagge più belle ma offre poco per la sera;

Nusa Dua: resort e bel mare;

Canggu: soggiorno a lungo termini e surf per principianti;

Se avete bisogno di ulteriori informazioni o di consigli commentate l’articolo o scrivetemi in privato.

Cerca Offerte Viaggio Per Bali

Risparmia fino a 11% prenotando volo + hotel.
Assicurati il miglior prezzo garantito disponibile per il tuo viaggio.

Altri Articoli che potrebbero piacerti

17 comments

Carolina Cedeno Maggio 20, 2019 - 11:04 pm

Ciao sono indecisa sulla tappa base : ovvero sceglierei ubud ma da li mi posso spostare o è meglio che cambi

Reply
Menevojoanna Maggio 21, 2019 - 8:32 am

Ciao Carolina, Ubud è una base perfetta dove soggiornare a Bali ed è comoda per visitare diverse attrazioni dell’isola. L’unica cosa che devi considerare è la distanza dal mare, Ubud si trova infatti più o meno al centro di Bali. Come ho scritto anche sull’articolo l’ideale è fare più tappe. Ad esempio Ubud e una località del sud, in questo modo riesci ad ottimizzare gli spostamenti.
Se hai altri dubbi chiedi pure.
Un saluto
Marco

Reply
Alessandro Turchini Giugno 18, 2019 - 4:15 pm

Ciao Marco, il 19 settembre partiremo per Bali, e vorremmo visitare un po di tutto senza però spendere troppo… Vorremmo vedere le maggiori attrazioni presenti (foresta delle scimmie, elefanti, templi, porta del paradiso, e pensavamo a gili air… ma vorremmo anche andare al mare senza obbligatoriamente fare surf)… il nostro piu grande dubbio, se facciamo piu tappe è: come ci spostiamo? non avevamo in conto di noleggiare una macchina o uno scooter… è meglio prenotarle dall’italia le gite o è meglio rivolgersi poi direttamente all’hotel dove alloggeremo?
Grazie in anticipo per l’attenzione
A.

Reply
Paolo Agosto 23, 2019 - 9:35 am

Ciao Marco, articolo molto interessante, io e la mia compagna vorremmo andare insieme al nostro bimbo di nemmeno 1 anno a bali per una vacanza prevalentemente relax, quindi non ci interessa fondamentalmente la morbida notturna. Quindi ci piacerebbe soggiornare dove si può fare il bagno e dove si possono trovare ristoranti non troppo costosi, anche Street food locale. Cosa ci consiglieresti? Se prenoto in un resort, si trovano dei locali vicini? Grazie

Reply
Marco Adriani Agosto 24, 2019 - 9:12 pm

Ciao Paolo la maggior parte delle spiagge di Bali sono più adatte al surf che alla balneazione. Ce ne sono però alcune con mare più calmo. Come avrai letto anche nell’articolo una di quelle più consigliate per un soggiorno con bimbi piccoli è la zona di Sanur. Tieni solo presente che con la bassa marea sarà impossibile fare il bagno. A Sanur trovi un po’ di tutto: resort, ristoranti di ogni tipo, street food ecc.

In alternativa ci sarebbe la zona di Nusa Dua, una delle spighe migliori di Bali, ma come ho precisato si tratta di un complesso turistico con soprattutto resort.

Infine se ti vuoi godere il mare stupendo dovresti considerare le Isole Gili, l’unico problema però sarebbe la traversata in motoscafo col bimbo piccolo.

Un saluto e buon viaggio!
Marco

Reply
Titty Settembre 4, 2019 - 2:22 pm

Ciao Paolo, qual è il periodo migliore per andare a Bali? So che sono pochissimi giorni, ma 7gg credi siano sufficienti per le principali attrazioni? Grazie

Reply
Marco Adriani Settembre 6, 2019 - 5:33 pm

Ciao Titty, mi chiamo Marco..ahahaha.

Il periodo migliore per andare a Bali è durante la stagione secca, da maggio a settembre/ottobre. In effetti 7 giorni a Bali non sono tanti, però se ti organizzi bene riesci a vedere le principali attrazioni. Magari potresti fare 3/4 gg a Ubud e il resto al sud, per ottimizzare gli spostamenti.
Pensavi di andare anche alle Gili?
Un saluto
Marco

Titty Settembre 6, 2019 - 5:47 pm

Ciao Marco, grazie per la risposta e scusa se ti ho ribattezzato Paolo ahahah… Noi non surfiamo…le Gili in quanto le raggiungi? In realtà lavorando, non riesco a prendere più giorni di ferie

Marco Adriani Settembre 7, 2019 - 4:41 pm

Ciao Titty, le Gili si raggiungono in circa 1 ora e mezza. In realtà ti chiedevo se pensavi di fare 7 giorni a Bali ed altri alle Gili. Se hai 7 giorni in totale ovviamente ti conviene concentrarti solamente su Bali, però tieni presente che il viaggio è molto lungo. Potresti valutare una destinazione più vicina per ottimizzare il tempo a disposizione. Quando pensavi di partire? Sul blog trovi tanti consigli anche per altri paesi, per qualsiasi cosa chiedi pure!
Un saluto
Marco

Alessandro Turchini Giugno 18, 2019 - 5:23 pm

Sono veritieri i prezzi delle escursioni trovate su internet? (da 30 a oltre 100€) anche per la foresta delle scimmie che in alcune recensioni risulta costare circa 3€.

Reply
Menevojoanna Giugno 19, 2019 - 6:42 pm

Ciao Alessandro ti sconsiglio l’auto a noleggio, non è comodissimo girare a Bali, tieni presente che c’è la guida a sinistra e alcune zone sono molto trafficate. Il motorino te lo consiglio per spostamenti non troppo lunghi, ad esempio se ti trovi nella zona sud puoi utilizzarlo per vedere le varie spiagge, oppure per girare nei dintorni di Ubud. Per spostarti da una zona all’altra tra le varie tappe, ti conviene affidarti ai taxi o ancora meglio ai driver.

Per le escursioni, per spostamenti più lunghi la cosa migliore è noleggiare l’auto con il driver e organizzare i vari tour per ogni giorno. Il driver puoi trovarlo direttamente sul posto e chiedere all’hotel o puoi contattare quelli consigliati nei vari forum.

Oppure se vuoi puoi vedere i siti come Get Your Guide che organizzano escursioni con agenzie locali.

L’entrata alla monkey forest se non sbaglio costa circa 80.000 IDR, circa 5 €. I prezzi dai 30 € ai 100 € dovrebbero essere per il noleggio dell’auto con driver, che dipende da quanti giorni noleggi e se ti fa anche da guida.

Se cercate un mare migliore ottima l’idea di abbinare le isole Gili, bellissime soprattutto per lo snorkeling.

Un saluto
Marco

Reply
Sara Luglio 7, 2019 - 4:11 pm

Ciao Marco,
Nel mese di settembre trascorreró 20 giorni a Bali. Sicuramente ne trascorreró10 a Ubud per visitare l’entroterra, gli altri gironi vorrei dedicarli in buona parte alla subacquea, quindi sto valutando le varie opportunità per soggiornare. Molti siti che organizzano viaggi per sub propongono Candidasa. Cosa ne pensi? Grazie

Reply
Marco Adriani Luglio 7, 2019 - 7:15 pm

Ciao Sara, non sono espertissimo di immersioni, ma da quello che so Candidasa è un buon punto anche perché vicino a uno dei siti migliori di Bali: Tulamben, dove c’è il relitto. Anche Amed non è lontano. Altri posti consigliati per le immersioni sono: Pemuteran, Menjangan, Nusa Lembongan e Nusa Penida.
Un saluto e buon viaggio
Marco

Reply
Nunzio Apuzzo Settembre 15, 2019 - 12:41 am

Ciao Marco, congratulazioni e grazie per la guida.
Pensavo di andare a Bali per una decina di giorni ad Aprile inoltrato. la mia idea di vacanza e’ un mix di divertimento serale (magari con locali sulla spiaggia) e di giornate esplorative (mi interessavano molto la foresta delle scimmie e i tempii sul mare in particolare) o di relax d passare in hotel ad oziare o a dedicarmi a qua;lche massaggio.Quindi, dato che viaggerei da solo, dove potrei alloggiare? pensavo a Kuta…me la consigliresti? a me piace molto spostarmi in bici, come mezzo di trasporto lo raccomanderesti? grazie 🙂

Reply
Marco Adriani Settembre 17, 2019 - 11:48 am

Ciao Nunzio, grazie per i complimenti e scusa per il ritardo. Ad Aprile forse mi trovi a Bali!
Per le tue esigenze Kuta può andare bene, ma anche Seminyak non è male, la sera prima del tramonto la spiaggia si anima ed è perfetta per fare un aperitivo al calar del sole. Comunque sono vicine Kuta e Seminyak.
La cosa migliore sarebbe pernottare anche qualche giorno a Ubud per visitare le varie attrazioni della zona.
Inoltre ti consiglio di valutare anche le isole Gili e in particolare Trawangan, la migliore per il divertimento serale.

Per girare a Bali la bicicletta non si usa molto, ti consiglio di noleggiare uno scooter, perfetto per brevi spostamenti.

Per altre informazioni chiedi pure, un saluto!
Marco

Reply
Nunzio Apuzzo Settembre 17, 2019 - 12:02 pm

Grazie per la risposta, comunque avevo in programma 4 giorni ad ubud 🙂
Purtroppo io non so guidare neanche il motorino ? arrivare nelle isole Di Gili, é costoso o difficile da raggiungere?

Reply
Marco Adriani Settembre 18, 2019 - 9:01 am

Ciao Nunzio, se non puoi noleggiare lo scooter allora dovresti affidarti ai driver.

In bicicletta ti puoi muovere per spostamenti molto brevi, magari per girare in determinate zone, come ad esempio a Ubud. Oppure puoi partecipare a tour in bici nelle campagne di Bali.

Ecco una lista dei tour in bici a Bali.

Per raggiungere le Gili calcola circa un’ora e mezza di motoscafo. Non è complicato, puoi anche prendere i biglietti on-line, ci sono diverse compagnie e generalmente ti vengono a prendere direttamente in hotel. Per maggiori informazioni puoi leggere l’articolo su Gili Trawangan.
Un saluto
Marco

Reply

LASCIA UN COMMENTO