Home Viaggi nel Mondo Dove Andare al Mare in Thailandia

Dove Andare al Mare in Thailandia

by Marco Adriani

La Thailandia è una delle destinazioni più gettonate per un viaggio intercontinentale. Famosa per i templi, per la frenetica Bangkok, i parchi naturali, ma soprattutto per le sue spiagge tropicali che tutti sognano di visitare almeno una volta nella vita.

Scegliere dove andare al mare in Thailandia non è semplice, visto che il paese offre veramente tante possibilità, diverse isole e zone di mare, ognuna con le sue caratteristiche.

In questa guida vedremo proprio come selezionare la destinazione perfetta. Scopriremo le principali isole per una vacanza in Thailandia, le più famose e alcune nuove destinazioni ancora poco sfruttate dal turismo di massa.

Ma quali sono le isole migliori della Thailandia? E’ veramente impossibile rispondere a questa domanda. Ogni posto ha le sue peculiarità, ogni isola è famosa per determinate attività: snorkeling, immersioni, divertimento, escursioni nella natura, mare cristallino, spiagge bianche, relax, c’è veramente di tutto. Quindi è fondamentale capire quali sono le vostre esigenze.

Un’altra cosa da tenere in considerazione è il periodo del viaggio. I mesi migliori sono generalmente dicembre, gennaio e febbraio, più o meno per qualsiasi zona.

Invece, la nostra estate coincide con la stagione delle piogge e la zona più a rischio durante quel periodo è l’area del mare dell’Andamane, mentre le isole più fruibili da maggio a settembre sono Koh Samui, Koh Tao, Koh Phangan e Koh Samet.

Fatta questa breve ma dovuta premessa vediamo quali sono le migliori mete di mare della Thailandia.

Mare Thailandia: Isole e Zone Migliori

Phuket

Phuket è una delle destinazioni più note e più turistiche della Thailandia. E’ l’isola più grande del paese perfetta per qualsiasi esigenza, per chi cerca divertimento, per chi vuole rilassarsi in spiaggia e per chi vuole ammirare l’isola e i suoi dintorni.

Pur essendo una meta ricca di turismo, Phuket offre spiagge ampie e troverete sempre un angolo libero.

Ad onor di cronaca bisogna dire che Phuket non è famosa per il mare cristallino, specialmente la spiaggia di Patong non è paradisiaca come ci si potrebbe aspettare. Ma il bello di una vacanza a Phuket è di esplorare l’isola, girare le varie spiagge e visitare le isole vicine.

In generale Phuket è perfetta per chi cerca divertimento tra varie attività e vita serale. Meno consigliata se desiderate un’isola incontaminata con mare spettacolare. Ma non vi preoccupate se continuate a leggere troverete quello che fa per voi.

Krabi

Un’altra destinazione di mare in Thailandia molto conosciuta è Krabi. Non si tratta di un’isola ma di una zona del sud del paese apprezzata per le belle spiagge e le tante isole raggiungibili facilmente.

Una cosa in comune con Phuket è proprio la possibilità di girare e partecipare a tour giornalieri verso isole paradisiache, come l’imperdibile Koh Rok.

Ao Nang è il principale centro turistico di Krabi, il mare qui non è il massimo però è il punto da dove partono le escursioni nei dintorni della baia. Inoltre, pur non essendoci una movida sfrenata come quella di Patong a Phuket, Ao Nang offre una discreta vita serale con un’ampia scelta di ristoranti e localini.

Krabi è la meta perfetta per una vacanza tranquilla per coppie o famiglie che sono pronti ad esplorare la parte sud della Thailandia. Tra le varie isole raggiungibili da Krabi ci sono anche le Phi Phi Island, dove suggerisco però di fermarvi almeno 3 notti.

Koh Phi Phi

Meta raggiungibile sia da Phuket che da Krabi, Phi Phi Island è un piccolo arcipelago noto soprattutto per la sua isola principale: Phi Phi Don. Una destinazione imperdibile, consigliata per coppie, famiglie, gruppi di amici o viaggiatori zaino in spalla.

L’isola infatti offre sia un’animata vita serale, che si concentra nel villaggio di Tonsai, sia spiagge idilliache bagnate da acque cristalline ideali per un vacanza rilassante.

Inoltre da Phi Phi Don si può partire alla scoperta dell’arcipelago noleggiando una long-tail boat, la tipica imbarcazione thailandese. Tra le attrazioni principali c’è Maya Bay, la famosa spiaggia del film The Beach, che purtroppo o per fortuna è stata chiusa a tempo indeterminato, o meglio fino a quando non verrà ripristinato l’ecosistema ormai distrutto.

In ogni caso, anche se non si può più andare a Maya Bay la si può ancora vedere abbastanza da vicino e ammirarla senza migliaia di turisti. Inoltre ci sono tante altre escursioni da non perdere, come la splendida Bamboo Bay.

Phi Phi Island è una tappa imperdibile in un viaggio in Thailandia!

Koh Lanta

Vi dico la verità, quando parlo di Koh Lanta non riesco ad essere imparziale, perché è un posto che ho amato particolarmente e dove mi sono fermato per un mese.

Koh Lanta è l’isola perfetta per chi ama la natura e le spiagge incontaminate, anche nei periodi di alta stagione troverete sempre angoli di paradiso solo per voi. L’isola pur non essendo piccola è facile da girare, il modo migliore è con lo scooter, il mezzo perfetto per ammirare le bellezze di Koh Lanta.

Inoltre da Kho Lanta partono tante escursioni verso il parco marino, tra le più belle c’è il tour alle Four Islands,  Koh Rok e Koh Haa.

Ko Ngai

Koh Ngai fa parte del parco Nazionale Marino di Koh Lanta, si raggiunge facilmente dal porto di Pak Meng nella provincia di Trang o dalle isole vicine. Si tratta di un’isola minuscola, 4 km x 2, un oasi incontaminata e ricoperta per lo più da una fitta giungla tropicale, la meta ideale per una vacanza romantica.

Non ci sono strade e ci si muove tramite le barche o attraverso sentieri interni. Non è un’isola abitata e ci sono solo resort di fascia medio alta.

Se desiderate una vacanza rilassante in un piccolo angolo di paradiso dovreste seriamente prendere in considerazione Ko Ngai, un posto ancora poco conosciuto e tutto da scoprire.

Da Ko Ngai potrete raggiungere le vicine isole di Kradan e Mook.

L’isola è quindi particolarmente indicata per coppie o famiglie, non adatta a giovani in cerca di divertimento o viaggiatori zaino in spalla.

Koh Kradan

Koh Kradan è una delle isole più belle della Thailandia, con un mare incredibile tra i migliori di tutto il paese, paragonabile solo a Ko Lipe e Koh Kood.

Koh Kradan è perfetta per chi cerca mare stupendo e non è interessato alla vita notturna. Un posto ancora per niente invaso dal turismo di massa, la meta giusta per staccare completamente la spina. Potrete rilassarvi sulla spiaggia, nuotare ed esplorare la barriera corallina che si trova a poche metri dalla riva o partecipare ad escursioni verso altre isole vicine come Koh Mook per vedere la famosa Emerald Cave.

Oltre a questo l’isola non offre molto, ci sono solo pochi resort e la sera si va a letto molto presto. Ma per qualche giorno di puro relax Koh Kradan è l’ideale.

Koh Lipe

Se oltre al mare spettacolare cercate anche un po’ di vita serale, se preferite un posto dove fare passeggiate tra ristoranti e negozietti allora Koh Lipe è quello che fa per voi.

Un’isola piccola dove non ci sono auto, solo motorini o tuk tuk, si gira tranquillamente a piedi e offre alcune delle spiagge più belle della Thailandia, con mare cristallino in stile Maldive.

Le sue spiagge sono conosciute per la sabbia bianchissima bagnata da acque trasparenti e per lo snorkeling grazie ad una barriera corallina ricca di pesci tropicali e situata molto vicina alla riva. Ma Koh Lipe è anche la meta perfetta per gli amanti delle immersioni.

Koh Lipe non è il posto migliore della Thailandia dove fare baldoria, oltre a qualche locale non c’è moltissimo, ma per una vacanza in coppia e in famiglia è la scelta giusta.

Isole Del Golfo Della Thailandia

Koh Samui

Dalle splendide isole del sud ci spostiamo nelle perle del Golfo della Thailandia. Qui l’isola più conosciuta è sicuramente Koh Samui, una meta perfetta per ogni tipo di vacanza, l’isola offre di tutto: movida, spiagge ed escursioni nella natura. L’importante però è scegliere la zona giusta dove alloggiare.

Il cuore nevralgico della movida e le zone più sviluppate turisticamente sono Chaweng e Lamai, situate sulla costa orientale. Ed è proprio su questo versante che si trovano alcune delle spiagge più belle. Il consiglio è quello di esplorare l’isola, magari noleggiando uno scooter, e scoprire alcune zone incontaminate e immerse nella natura. Da non perdere la spiaggia di Thong Takian Bay, una delle più belle di Koh Samui, caraterizzata da sabbia bianca e acque cristalline, .

Il modo più comodo per arrivare a Koh Samui è con l’aereo, ci sono voli diretti dai principali aeroporti del paese oppure ci sono compagnie low cost come Air Asia o Nok Air che propongo dei biglietti combinati, ovvero volo + minivan + traghetto.

Koh Phangan

Koh Phangan è l’isola della Thailandia famosa principalmente per il Full Moon Party, la festa della luna piena, un mega party che si svolge ogni mese e che dà il meglio di sé ad Agosto.

Ma Koh Phangan non è solo Full Party, anzi oltre a questo c’è molto di più, un’isola selvaggia con spiagge incontaminate e angoli di paradiso dove rilassarsi e stare lontano dalla confusione. A Koh Panghan ci sono infatti alcune delle spiagge più belle della Thailandia.

L’isola è particolarmente amata dai turisti zaino in spalla, consigliata a gruppi di amici ma anche a famiglie e a coppie.

Kho Phangan si raggiunge facilmente in traghetto da Koh Samui, il viaggio dura circa 30 minuti. In alternativa ci sono sempre i biglietti combinati per chi desidera arrivare direttamente a Phangan da Bankok o da altre città.

Koh Tao

Se volete stare lontani dalle flotte di turisti l’isola migliore in questa zona è Ko Tao. Non si tratta di un posto incontaminato ma rispetto alla vicina Koh Samui è un’isola più tranquilla e sarà più semplice trovare un posto tranquillo dove rilassarsi e godersi le sue meravigliose spiagge.

Ko Tao è una piccola isola molto famosa per attività quali snorkeling e soprattutto immersioni. Ci sono infatti tanti centri diving ed è possibile anche prendere il brevetto e imparare a fare immersioni.

Per gli amanti del mare da non perdere l’escursione alla vicina Koh Nang Yuan, un’isoletta stupenda con mare cristallino dove praticare snorkeling.

Oltre a Koh Nang Yuan ci sono tantissime spiagge a Koh Tao, alcune delle più belle della Thailandia, come Aow Leuk Bay, Tanote Bay, Mango Bay, Ao Thian Og o Jansom Bay.

Per chi cerca un po’ di vita serale c’è il villaggio di Sairee dove non mancano ristoranti e locali sulla spiaggia per bere un drink al tramonto.

Koh Tao è un’isola meravigliosa, il posto perfetto per rilassarsi, ideale per coppie, famiglie e per gli appassionati di immersioni.

Koh Chang

Koh Chang è la terza isola per grandezza della Thailandia, dopo Koh Samui e Phuket. Si trova al confine con la Cambogia ed è una destinazione che negli ultimi anni sta riscuotendo un discreto successo, grazie anche al crescente sviluppo turistico della vicina Cambogia.

Koh Chang insieme ad altre 70 isole e isolette, alcune delle quali disabitate, fa parte dell’omonimo arcipelago.

Koh Chang è il posto perfetto per gli amanti della natura, si tratta infatti di un’area protetta, consigliata a chi cerca una destinazione ancora lontana dal turismo di massa e orientata più ad un turismo ecosostenibile.

Tra le spiagge più conosciute dell’isola c’è la white Beach dove si concentrano la maggior parte dei resort e ristoranti, consigliata per chi cerca anche un po’ di divertimento. Ma l’isola è ricca di baie e spiaggette nascoste e incontaminate da scoprire con un po’ di avventura.

Koh Chang dista circa 280 km da Bangkok al confine con la Cambogia ed è perfetta per chi desidera spingersi fino alla vicina nazione per un escursione nella magica Angkor Wat.

Per raggiungere Koh Chang bisogna arrivare a Trat, in autobus o con l’aereo, e prendere successivamente il traghetto per le isole dal porto di Laem Ngop.

Koh Kood (Koh Kut)

Sempre rimanendo nel parco nazionale di Ko Chang, non possiamo non parlare di Koh Kood, un’isola ancora poco sfruttata ma con il mare tra i più belli della Thailandia, compete solo con Koh Lipe e Kradan.

Ko Kood non è l’isola del lusso o del divertimento sfrenato. E’ una destinazione per chi ama la natura e per chi desidera esplorare l’entroterra fra cascate e foreste tropicale. Non ci sono vere e proprie cittadine ma solo qualche villaggio e i resort turistici.

Koh Samet

Se cercate un posto di mare in Thailandia non troppo distante da Bangkok, Koh Samet è la scelta giusta, si trova a soli 170 km dalla capitale thailandese.

Ci sono diverse spiagge per tutte le esigenze da quelle più tranquille, come Ao Nuan o Ao Wai  a quelle più animate e con maggiori servizi come Hat Sai o Ao Hin Khok. Da un punto di vista climatico, Ko samet può essere una buona soluzione anche per chi viaggia durante la nostra estate.

Ricapitolando: Dove Andare Al Mare In Thailandia

Abbiamo visto le principali mete di mare della Thailandia, dalle più note a quelle meno conosciute e in crescita negli ultimi anni. Riassumendo elenchiamo le varie isole per caratteristica:

  • Destinazioni di mare ideali per famiglie: Koh Samui, Phuket, Phi Phi, Krabi
  • Destinazioni di mare ideali per coppie: Koh Phangan, Koh Ngai, Koh Tao, Koh Lipe, Krabi
  • Mete Incontaminate: Koh Kradan, Koh Kood, Koh Ngai, Koh Lanta
  • Per una vacanza rilassante: Koh Lanta, Phi Phi island, Koh Lipe
  • Le spiagge e il mare più bello della Thailandia: Koh Lipe, Koh Kradan, Koh Kood
  • Le Isole Migliori per le immersioni: Koh Tao, Koh Lipe, Koh Chang
  • Isole per il divertimento: Koh Phi Phi, Phuket, Kho Phangan, Koh Samui

Conclusioni

Spero che questa guida ti sia stata utile per organizzare il tuo itinerario per un viaggio in Thailandia e scegliere l’isola migliore. Se hai apprezzato questo contenuto sarei molto contento se lo condividessi attraverso i tuoi canali social. E’ molto semplice ti basta cliccare sui pulsanti social che trovi alla fine del post.

Altri Articoli che potrebbero piacerti

LASCIA UN COMMENTO